foto 6 a
Cronaca
Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza di Asti festeggia San Matteo, il suo Santo Patrono

Messa in San Secondo con le autorità civili e militari, le famiglie delle Fiamme Gialle astigiane e il “decano” Vito Leone, 100 anni compiuti a marzo

La Collegiata di San Secondo ha ospitato questa mattina la cerimonia dedicata a San Matteo, Patrono della Guardia di Finanza.

La messa è stata presieduta dal vescovo di Asti, monsignor Prastaro che ha ricordato come l’esperienza dell’Apostolo San Matteo «abbia  esaltato i valori dell’impegno e dell’etica che devono orientare l’operato della Pubblica Amministrazione per favorire il bene di tutta la comunità».

Presenti le massime autorità civili e militari cittadine, a partire dal Prefetto Claudio Ventrice, che hanno partecipato alla messa alla presenza dei responsabili degli uffici provnciali e degli ufficiali della Guardia di Finanza insieme ad una nutrita rappresentanza di Fiamme Gialle in servizio e congedo accompagnati dalle famiglie.

Fra le presenze particolari, quella del  “Centenario” appuntato in congedo Vito Leone, decano di tutti i finanzieri astigiani (che ha compiuto 100 anni l’8 marzo 2022) accompagnato dalla figlia, signora Maria e dal Presidente della locale Sezione dell’Associazione Nazionale Finanzieri in congedo,  Michele Marchese.

Nel corso della cerimonia sono stati ricordati tutti i finanzieri caduti vittime del dovere e il comandante provinciale, colonnello Antonio Giuseppe Garaglio, ha ricordato  l’importanza dell’annuale solenne ricorrenza religiosa per riflettere insieme con tutti i Finanzieri sull’esempio dato dal Santo Patrono per meglio assolvere il proprio quotidiano dovere di obbedienza al giuramento prestato di fedeltà alla Repubblica, alla Costituzione e all’ordinamento dello Stato.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Edizione digitale
Precedente
Successivo