La polizia ferma 30enne, su di luipendeva mandato di arresto europeo
Cronaca

La polizia ferma 30enne, su di lui
pendeva mandato di arresto europeo

Pendeva un mandato d’arresto europeo sulla testa del trentenne albanese fermato mercoledì dalla polizia. Gli agenti della squadra mobile di Asti, insieme al reparto prevenzione crimine di Torino,

Pendeva un mandato d’arresto europeo sulla testa del trentenne albanese fermato mercoledì dalla polizia. Gli agenti della squadra mobile di Asti, insieme al reparto prevenzione crimine di Torino, stavano pattugliando il traffico quando hanno fermato l’auto su cui viaggiava l’uomo. Lo straniero era a bordo di una vettura di piccola cilindrata, con un connazionale alla guida; la polizia ha notato un atteggiamento che destava sospetti, e ha deciso di accompagnare entrambi in Questura. Qui grazie a un accertamento attraverso le impronte digitali sono emerse le sue pendenze con la giustizia: il tribunale di Tirana aveva emesso un mandato d’arresto con pena a 6 anni e 8 mesi, per reati che andavano dal tentato omicidio alla fabbricazione e possesso di armi da guerra. Ammanettato, è stato condotto al carcere di Quarto.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo