Ladri in azione all'Icif: rubati i soldi per i terremotati
Cronaca

Ladri in azione all’Icif: rubati i soldi per i terremotati

I malviventi sono entrati in azione di notte e, oltre ai soldi per le popolazioni colpite dal sisma, si sono portati via una forma di Grana Padano e una di Castelmagno

Hanno tentato il colpo grosso nella fornita cantina dell’Icif, la scuola internazionale di cucina con sede al castello di Costigliole, ma probabilmente sono stati disturbati. I ladri, nella notte dell’8 dicembre, si sono introdotti nei locali al piano rialzato del castello dove si trovano le sale del ristorante e gli uffici e hanno dapprima cercato denaro, forzando una cassaforte. Dentro vi erano solo documenti e una busta contenente qualche centinaia di euro destinati ai terremotati di Amatrice.

Sono allora scesi ai piani inferiori, hanno segato la porta di ingresso all’enoteca e avevano già scelto e accatastato i vini più pregiati quando, forse allertati da qualche rumore proveniente da fuori, con la paura di essere scoperti, si sono dati alla fuga lasciando lì la refurtiva in bottiglie. Ma non se ne sono andati a mani vuote.

Oltre alla busta con gli aiuti per Amatrice, si sono portati via una forma di Grana Padano e una di Castelmagno.

d.p.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo