Letta ad Asti per Goria«Fu uomo del dialogo»
Cronaca

Letta ad Asti per Goria
«Fu uomo del dialogo»

«La forza di Giovanni Goria è stata quella di essere un uomo del dialogo, dimostrando in particolare di saper parlare al Nord del Paese negli anni '?80 e andare oltre gli schemi e gli steccati,

«La forza di Giovanni Goria è stata quella di essere un uomo del dialogo, dimostrando in particolare di saper parlare al Nord del Paese negli anni '?80 e andare oltre gli schemi e gli steccati, con un occhio attento alla modernizzazione. La sua vicenda è stata la dimostrazione che la Democrazia Cristiana aveva all'interno le capacità di rinnovamento». Così l'ex premier Enrico Letta ha esordito lunedì, nel cortile del Michelerio, in veste di relatore della "Terza Lezione Goria": appuntamento annuale su temi di attualità e di pubblico interesse, per l'approfondimento di tematiche che trovano origine nel pensiero dello Statista astigiano.

Proprio in occasione del ventennale dalla sua scomparsa, l'ospite di eccezione ha sollecitato «a mantenere vivace la memoria di Goria», esprimendo gratitudine per l'invito. Al riguardo, Marco Goria, presidente della Fondazione intitolata al padre e organizzatrice dell'evento, ha spiegato le motivazioni di questo invito, a partire «dall'amore, il ruolo e l'esperienza che hanno accomunato Giovanni Goria ed Enrico Letta nell'ambito dell'Arel (Agenzia di ricerche e legislazione) di Roma. Inoltre ? ha aggiunto ? ho trovato delle similitudini tra il percorso del Governo Letta e quello di mio padre». Quindi, è stato fatto un parallelo, tra le due esperienze.

Moderata da Carlo Cerrato, giornalista e segretario generale della Fondazione, la lezione si è incentrata sull'impegno, la responsabilità politica e le proposte dell'uomo di Governo. Nell'occasione, è stata presentata la biografia di Goria, edita da Marsilio, con prefazione di Marco Damilano, scritta da Paolo Giaccone e Francesco Marchianò. Il volume verrà anche illustrato alla Camera dei Deputati, dove Goria sarà ricordato in una cerimonia ufficiale. Non da ultimo, è stato fatto sentire un audio dello Statista, durante un'intervista del 1989, quando vinse le elezioni europee con 640.000 preferenze (primo in Europa).

Manuela Zoccola

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo