picasso recupero
Cronaca
Incidente in montagna

Luciano Picasso, il cordoglio della Banca d’Asti per l’improvvisa morte del suo dirigente

L’AD Demartini in un messaggio raccoglie lo sgomento di tutto il personale nell’apprendere la notizia dell’incidente di montagna

«Sono profondamente addolorato per questa bruttissima notizia – dichiara Carlo Demartini, AD del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti – Luciano ed io lavoravamo fianco a fianco da parecchi anni. Voglio ricordarlo con stima e affetto sia per lo spessore umano sia per le sue elevate capacità professionali. A nome del Presidente, dei Consigli di Amministrazione e dei Collegi Sindacali di Banca di Asti, Biver Banca e di Pitagora, di tutti i colleghi e mio personale esprimo il più sentito cordoglio e vicinanza alla famiglia di Luciano».

Una dichiarazione a caldo quella che il dottor Demartini ieri ha affidato ai giornali per rappresentare il profondo dolore che ha colpito tutto il personale della Cassa di Risparmio di Asti alla notizia della tragica morte del Direttore Crediti in seguito ad un incidente di montagna.

Incidente che è accaduto intorno alle 14, sul Monte Mars, nel Biellese, dove Picasso stava affrontando insieme ad un amico di Occhieppo Inferiore una impegnativa escursione sul versante sud della montagna.

I due escursionisti, partiti intorno alle 7,30, avevano ormai raggiunto la sommità. Per cause ancora in via di accertamento, l’astigiano ha perso improvvisamente l’equilibrio precipitando per 150 metri in un crepaccio sotto gli occhi dell’amico che non ha potuto fare altro che assistere impotente alla tragedia.
Ripresosi dallo choc il biellese, 61 anni, ha allertato i soccorsi.

La zona dell’incidente è stata immediatamente raggiunta dal personale del Soccorso alpino e da un’eliambulanza del 118 mentre al santuario di Oropa giungevano le ambulanze del soccorso e le pattuglie dei carabinieri.
Nel frattempo sul monte Mars le operazioni di recupero dell’unico superstite e del corpo dell’amico venivano ostacolate dalla presenza della nebbia.

Picasso era sposato e padre di due figli. Il rosario sarà recitato lunedì 26 luglio alle 19 alla parrocchia Don Bosco, la stessa che ospiterà martedì mattina alle 11 il funerale. Seguirà la cremazione nel pomeriggio in forma strettamente privata.

La famiglia ha espresso il desiderio di non ricevere fiori ma di destinare eventuali somme in opere di bene e a tale scopo verrà aperto presso la Sede della Cassa di Risparmio di Asti un conto corrente dedicato.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

2 risposte

  1. Con profondo cordoglio porgo sentite condoglianze alla moglie ed ai figli che erano stati allievi di mia moglie Luisa

I commenti sono chiusi.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail