Cerca
Close this search box.
silvana-gandola
Cronaca
Appello

Madre di un’anestesista di Asti scomparsa da quattro mesi in Sardegna

Si trovava con la badante in spiaggia quando di lei si sono perse le tracce

Ci riprova la figlia di Silvana Gandola, 78 anni, la donna che dal 28 marzo è scomparsa da una spiaggia vicino a Portobello, in Sardegna.

Fa il medico anestesista ad Asti e da quel giorno cerca disperatamente la madre che era in compagnia della badante quando è scomparsa nel nulla.

Con la madre vive a Pecetto e quando la donna è rimasta vedova, ha scelto di affiancarle una badante di provata esperienza, anche in considerazione della sordità e di un principio di Alzheimer di cui era affetta.

Madre e badante sono partite per la Sardegna e il 28 marzo sono uscite di casa al mattino e, dopo aver lasciato l’auto a due chilometri dalla spiaggia di San Silverio di Aglientu, provincia di Sassari, hanno fatto una lunga passeggiata sul bagnasciuga che era praticamente deserto visto che erano ancora in vigore le restrizioni da zona gialla per il Covid.

Cosa sia successo intorno alle 10,30 è nel racconto della badante che ha raccontato di aver sempre avuto accanto Silvana Gandola fino a quando si è distratta per qualche istante per raccogliere delle conchiglie sulla spiaggia. Rialzata la testa, l’anziana era sparita dalla sua vista. Ha chiesto aiuto ad un pastore che vive lì vicino, l’hanno cercata per tutto il resto della mattinata e del pomeriggio e solo alle 19 si sono arresi e hanno sporto denuncia ai carabinieri.

Ma a nulla sono valse finora le ricerche della donna. La figlia chiede che non si smetta di cercarla e ha anche presentato un esposto alla Procura di Tempio Pausania per fare chiarezza sulla sparizione della madre.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Scopri inoltre:

Edizione digitale