La Nuova Provincia > Cronaca > Maxi furto alla sede della Pro Loco di Vigliano d’Asti
CronacaCostigliole - San Damiano -

Maxi furto alla sede della Pro Loco di Vigliano d’Asti

Macchine per il caffé, friggitrici, affettatrici, vini e le tende estensibili acquistate lo scorso anno tra il materiale rubato dai ladri. Danni per circa 20 mila euro

Maxi furto alla Pro Loco di Vigliano

Hanno agito con il favore del buio, approfittando della zona ai margini del paese, e han fatto man bassa di materiale e attrezzature custodite all’interno della sede della Pro Loco di Vigliano.
Un maxi furto che ha vanificato il frutto di sette o otto anni di lavoro, serviti a mettere insieme tutto il necessario per allestire manifestazioni ed eventi in grado di ospitare un numero importante di visitatori. Ingente il bottino, portato via ai danni della Pro Loco viglianese guidata da Aldo Alciati: ammonta a circa 20 mila euro il danno subito, tra il materiale rubato e le spese che si dovranno affrontare per le riparazioni agli infissi scassinati.

Rubate anche le tende estensibili appena acquistate

«Hanno forzato una porta della sede e hanno avuto il tempo di scegliere che cosa rubare: hanno portato via le tende e cupoline estensibili, di 6 metri per 6, acquistate appena lo scorso anno con una spesa di circa 7 mila euro, tra l’altro tutte caratterizzate con la scritta “Pro Loco Vigliano d’Asti” e che vengono usate durante le manifestazioni estive per riparare dal sole; tre friggitrici, due affettatrici, macchine per il caffè, vario pentolame, decespugliatori, liquori e casse di vini – raccontano alla Pro Loco – Devono aver quindi caricato tutto su un camion e se ne sono andati». Tanta amarezza a Vigliano in questi giorni per il danno subito, proprio da chi mette a disposizione volontariamente il suo lavoro e il suo tempo libero per far conoscere il paese ai visitatori, creare occasioni di svago e di ritrovo per i viglianesi e chi giunge dalle zone vicine e dare l’opportunità ai buongustai di apprezzare i piatti tipici del territorio.

La necessità di “ripartire” per gli eventi in programma

La speranza da parte dei volontari della Pro Loco è che almeno una parte del materiale sottratto possa essere ritrovato e, in particolare, le tende estensibili che portano il nome di Vigliano e che passerebbero difficilmente inosservate. Erano piegate e riposte nelle loro custodie e i ladri non si saranno accorti certamente di quel particolare.
E ora, mentre inizia la bella stagione e si aprono i più importanti eventi targati Pro Loco, il lavoro a cui si dovrà far fronte è anche quello di provvedere a sostituire parte delle attrezzature rubate per riuscire ad allestire gli eventi. Il primo appuntamento è già in programma per il 26 maggio, quando a Vigliano la Pro Loco proporrà il tradizionale appuntamento con la gara del Triathlon del boscaiolo e la fiera agricola.

(Nella foto la sede della Pro Loco di Vigliano con le tende rubate dai ladri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente