La Nuova Provincia > Cronaca > Mombercelli, è mancato don Franco Cartello, parroco in paese per 50 anni
Cronaca Costigliole - San Damiano -

Mombercelli, è mancato don Franco Cartello, parroco in paese per 50 anni

Aveva 75 anni. Guida spirituale e tra le figure di riferimento del paese. Grande cordoglio nella comunità mombercellese

È mancato don Cartello

È mancato nella giornata di oggi, venerdì, all’ospedale “Molinette” di Torino, don Franco Cartello, parroco di Mombercelli da oltre cinquant’anni. Aveva 75 anni e il paese è in lutto: don Cartello, oltre che guida spirituale della comunità parrocchiale, era una delle figure di riferimento per i mombercellesi. Nei giorni scorsi si era diffusa la notizia dei suoi problemi di salute e c’era apprensione per le sue condizioni. Don Cartello era arrivato a Mombercelli nel 1968. Dalla costruzione della chiesa della Piana ai lavori di completa ristrutturazione del tetto della chiesa, campanile e canonica del paese; dalla partecipazione alla vita della comunità all’impegno a favore dei giovani e un grande impulso alla vita associativa del paese. Sono davvero tanti i fronti in cui don Franco è stato attivo. Tra i soci fondatori del museo d’arte di Mombercelli e del gruppo dell’Avis, di cui è stato anche presidente, diede anche impulso all’attività della Polisportiva. Un legame profondo con Mombercelli.

«Scintilla del cambiamento»

«Cinquant’anni rappresentano un lungo percorso e Mombercelli è stata la mia vita. In un così lungo impegno come parroco, cerchi di essere parte della comunità, quella che guidi dal punto di vista religioso e quella che cerchi di rendere vivace dal punto di vista civile». Così don Francesco Cartello aveva sintetizzato il suo legame con Mombercelli, all’indomani della festa che si era organizzata, nello scorso mese di dicembre, alla parrocchia di San Biagio proprio per celebrare i 50 anni di parroco a Mombercelli.  E la parrocchia di San Biagio, nel centro storico del paese, era gremita per il lungo e intenso pomeriggio di festa: dal sindaco di Mombercelli Ivan Ferrero ai rappresentanti e volontari delle associazioni, parrocchiani, fino agli studenti, che hanno intonato per don Franco un originale inno della Juventus, sua squadra del cuore. «Il suo arrivo a Mombercelli è stato sicuramente la scintilla per il cambiamento e nuova vitalità del paese – sottolinea il sindaco Ferrero – La comunità ha voluto ringraziare chi per 50 anni si è dedicato al paese, rappresentando certamente un punto di riferimento. Ed oggi è per tutti noi un momento di grande dolore».

Don Franco era coetaneo di Cesare Dagna, altra figura di riferimento a Mombercelli, scomparso anch’egli pochi giorni fa.

(Nella foto don Franco Cartello nel giorno della festa per i 50 anni di parrocchia in un’immagine scattata da Foto Giò di Montegrosso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente