La Nuova Provincia > Cronaca > Morto l’ex procuratore di Asti Mario Bozzola che indagò sul caso di Maria Teresa Novara
Cronaca Asti -

Morto l’ex procuratore di Asti Mario Bozzola che indagò sul caso di Maria Teresa Novara

L'uomo, quasi 90enne, fu il magistrato che tra la fine del 1968 e il 1969 indagò sul sequestro della ragazza poi rinvenuta morta in una cascina di Canale d'Alba

Indagò sul clamoroso sequestro di Maria Teresa Novara: è morto l’ex procuratore di Asti Mario Bozzola

E’ morto questa mattina, pochi mesi prima di compiere 90 anni, l’ex procuratore capo di Asti Mario Bozzola. Magistrato di lungo corso, fu colui che per molti mesi indagò su uno dei casi di cronaca più clamorosi e inquietanti dell’Astigiano: il sequestro della giovane Maria Teresa Novara, 13 anni, presa con la forza dalla sua casa di Cantarana e poi, tempo dopo, trovata morta in una cascina di Canale d’Alba. Un caso su cui ancora oggi si discute, con aspetti ancora da chiarire, avvenuto tra la fine del 1968 e il 1969.

Un episodio di cronaca terribile su cui indagò l’allora giudice istruttore Bozzola desideroso di scoprire che fine avesse fatto la bambina e, dopo il suo ritrovamento, deceduta poco prima, di darle giustizia. Il caso della vita per Bozzola che, anche successivamente, portò avanti la sua instancabile ricerca della verità e su cui ha anche scritto un libro tuttora inedito.

Successivamente Bozzola diventò procuratore capo della Repubblica di Asti e, dopo il suo pensionamento, a 70 anni, ottenne la carica di coordinatore dei giudici di pace.

Nel 1994 era stato nominato Grande Ufficiale della Repubblica dall’ex Presidente Oscar Luigi Scalfaro e, ad Asti, Cavaliere dell’Ordine di San Secondo. Bozzola è deceduto nella casa di riposo di Montiglio Monferrato dove viveva insieme alla moglie Maria Teresa Serra. Lascia anche i cinque figli Andrea, Paolo, Giovanni, Cristina e Michele.

Il rosario sarà recitato martedì alle 19 nella collegiata di San Secondo, ad Asti. Mercoledì si svolgerà la cerimonia funebre alle 14.30.

Articolo precedente
Articolo precedente