La Nuova Provincia > Cronaca > Natale, si va in vacanza
E i ladri entrano in azione
CronacaAsti -

Natale, si va in vacanza
E i ladri entrano in azione

Mentre le abitazioni erano lasciate vuote dalle famiglie, i malviventi si sono messi al lavoro e si sono resi autori di numerosi furti: nella zona di corso Casale e di corso alla Vittoria visite indesiderate negli appartamenti, mentre a essere colpita nella zona nord è stata l'abitazione di un parente della famiglia Ercole. Spaccate anche in un bar kebap e alla scuola materna "La Rondine"

I giorni delle festività natalizie si sono accompagnati anche a diversi episodi di furti in abitazioni, in città e nei piccoli centri. I ladri, che spesso osservano le abitudini degli inquilini per scegliere il momento adatto per introdursi in casa, nel periodo delle feste approfittano anche dei momenti in cui gli appartamenti vengono lasciati vuoti per brevi vacanze.
Furti si sono registrati in questi ultimi giorni in via Careddu e via Fratelli Cervi, due vie parallele tra loro nella zona di corso Casale, e in via Cafasso, traversa di corso alla Vittoria. Sottratti gioielli, palmari ed altri oggetti di valore.

Tra i furti denunciati al 113 della polizia c’è stato anche quello presso l’abitazione di un parente della famiglia Ercole (titolare della Saclà), nella zona nord di Asti. La banda di malviventi che si è introdotta nell’abitazione ha colto l’occasione dell’assenza dei proprietari, fuori città per il Capodanno, ed è riuscita a farsi strada, dopo aver forzato una finestra. I ladri hanno così rovistato in tutte le stanze, portandosi via solo qualche oggetto di valore e del denaro. Ad accorgersi dell’intrusione sarebbe stata la domestica al suo ingresso in casa per svolgere alcuni lavori: non appena scoperto quanto era successo, per la confusione nelle stanze della villa, ha dato l’allarme alla polizia.

Sul posto, dalla Questura cittadina, sono intervenuti gli agenti delle Volanti della polizia e i tecnici della Scientifica per eseguire i rilievi; e in questi giorni si occupa delle indagini anche la Squadra mobile. Anche nei giorni a cavallo del Natale si erano registrati diversi tentativi di furti, in abitazioni, ma anche negozi. Intrusioni in due abitazioni di via Torchio e via Carlo Porta.
In quest’ultima, la padrona di casa, rientrando, nell’aprire la porta di ingresso, ha sentito dei rumori provenire dall’interno. Dal piano rialzato dell’alloggio i ladri, che avevano alzato una tapparella e rotto un vetro per farsi strada e riuscire ad entrare, si sono così rapidamente dati alla fuga. Erano le 20 della sera di Santo Stefano. Subito è intervenuta una Volante della polizia.
I ladri hanno rovistato in tutte le stanze, ma nulla sembrava mancare.

Tentativo di intrusione, inoltre, all’interno del bar kebap “Best Istanbul” di corso alla Vittoria: risultavano essere state forzate, in piena notte, una finestra e una porta vetro. E una segnalazione di un tentato furto, sventato dalla polizia, giunge anche dalla scuola materna “La rondine” di via Sant’Evasio: in azione la “banda del rame”, che aveva già divelto e accatastato vicino alla strada le grondaie in rame della struttura. Uno dei componenti del gruppo stava facendo da “palo”, in attesa del mezzo che sarebbe stato impiegato per caricare il prezioso bottino. Ma l’arrivo di una pattuglia delle Volanti ha impedito il furto e ha consentito il recupero del materiale. Le forze dell’ordine hanno predisposto controlli preventivi anche nel prossimo week end dell’Epifania per contrastare ulteriori episodi criminosi.

Marta Martiner Testa

Articolo precedente
Articolo precedente