Neonato muore in culla: si pensa alla Sids
Cronaca

Neonato muore in culla: si pensa alla Sids

E’ successo questa mattina a Castelnuovo Don Bosco: vittima un bimbo di due mesi e mezzo

Un risveglio terribile quello di oggi, giovedì, per una coppia romena che vive a Castelnuovo Don Bosco, nell’Astigiano, in via Roma. Preoccupati per non aver sentito piangere il loro bimbo di appena due mesi e mezzo, si sono alzati e lo hanno trovato che non respirava.

In un primo momento è intervenuta un’ambulanza di base del 118 di Castelnuovo che ha provato la rianimazione neonatale. A ruota sono intervenuti medici ed infermieri del 118 di Chieri, ma per il piccolo, il primo della coppia, non c’è stato più nulla da fare.

Per i medici intervenuti è probabile che si tratti di un caso di Sids, ovvero sindrome improvvisa di morte in culla, una delle cause di decesso più temute dai genitori.

Colpisce i piccoli sani da un mese all’anno, improvvisamente. Fino a pochi giorni fa era ancora appeso il fiocco azzurro che comunicava a tutti coloro che passavano in strada il lietissimo evento della giovane famiglia. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri che hanno trasmesso gli atti con l’accaduto all’autorità giudiziaria.

Il corpicino è stato composto alla camera mortuaria dell’ospedale di Chieri.

(maggiori dettagli sul giornale di venerdì)

d.p.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo