La Nuova Provincia > Cronaca > Neonato nasce in ambulanza sulla strada per l’ospedale di Asti
CronacaAsti -

Neonato nasce in ambulanza sulla strada per l’ospedale di Asti

Emozionante intervento di un equipaggio di volontari della Croce Rossa di Montiglio in frazione Bagnasco di Montafia. Il piccolo e la madre stanno bene

Intervento molto particolare

E’ stata una chiamata molto particolare e diversa dal solito quella che ieri sera, martedì, hanno ricevuto i volontari del turno di notte della Croce Rossa di Montiglio. Ad aver bisogno di loro era una giovane donna di 29 anni che chiamava dalla frazione Bagnasco di Montafia. La donna era al termine della gravidanza, aveva le doglie e non aveva mezzi per raggiungere l’ospedale di Asti per il parto.

Nato a Bramairate

I volontari sono intervenuti, hanno caricato la donna sull’ambulanza ma nel viaggio verso l’ospedale il piccolo ha deciso di nascere, senza aspettare l’arrivo nella struttura sanitaria.

Come prevede il protocollo del soccorso, trattandosi di un’ambulanza di base, il capo equipaggio, quando ha capito che non sarebbero arrivati in tempo, ha fermato il mezzo a Bramairate e, mettendo in pratica tutte le nozioni ricevute durante il corso di formazione, i volontari hanno fatto nascere il piccolo.

Il presidente Cri alla guida della medicalizzata

E’ stato richiesto poi l’intervento di una medicalizzata che è arrivata da Asti con un infermiere e un medico a bordo e, come autista, direttamente il Presidente della Croce Rossa di Asti, Stefano Robino, di turno anche lui per coprire la notte.

Stanno tutti bene

Il medico ha subito visitato sia la madre che il piccolo, che si trovavano entrambi in ottima salute, poi l’ambulanza di Montiglio ha ripreso il suo viaggio verso l’ospedale di Asti.

A bordo una squadra di volontari di lunga esperienza, emozionatissimi per quanto vissuto, che da ieri si sentono un po’ nonni anche loro di quel cucciolotto che aveva fretta di venire al mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente