Piazza Astesano, vetrina presaa mazzate per rubare le macchine foto
Cronaca

Piazza Astesano, vetrina presa
a mazzate per rubare le macchine foto

Una “spaccata” in un negozio del centro cittadino nelle prime ore della giornata di ieri, lunedì. Intorno alle 6, la vetrina di “Alfieri Foto”, conosciuto negozio di fotografia che si trova

Una “spaccata” in un negozio del centro cittadino nelle prime ore della giornata di ieri, lunedì. Intorno alle 6, la vetrina di “Alfieri Foto”, conosciuto negozio di fotografia che si trova nella centrale piazza Astesano, appena alle spalle del Municipio e della collegiata di San Secondo, è stata presa a colpi di mazza. Diversi colpi sono stati assestati per infrangere il vetro antisfondamento di cui è dotato il negozio: finché si è aperto il varco necessario ad infilare all’interno una mano e rubare alcuni pezzi assai preziosi. Sono stati rubati alcuni esemplari di macchine fotografiche, pezzi che possono costare anche migliaia di euro.

Non è l’unico caso di furto in attività commerciali che si è registrato nel fine settimana. Nella notte di sabato, poco dopo le 2, una “spaccata” anche al tabacchino del pieno centro di Motta di Costigliole. Una banda di 5 persone, arrivata a bordo di un furgone, ha spaccato con una mazza la porta laterale e si è portata via un cambiamonete e l’intera fornitura di sigarette. Indicazioni sono state fornite da un residente della borgata, che ha notato la scena e con senso civico si è rivolto alle forze dell’ordine. Colpito dai ladri anche un bar della Piana di Mombercelli: nella notte di domenica si sono portati via un cambiamonete.

Intrusi anche in appartamenti in città: furto in via Conte Verde, in via Po, nel quartiere San Fedele (e un tentativo nella vicina via Adda), e in località Valmaggiore. In quest’ultimo episodio la padrona di casa si trovava al piano superiore intenta nelle faccende di casa, quando ha sentito dei rumori provenire dal pian terreno: è scesa e si è trovata di fronte un ladro che si era intrufolato nell’abitazione. Questi le ha dato uno spintone, gettandola a terra, ed è fuggito con alcuni oggetti preziosi.

Marta Martiner Testa

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo