Pistola, casco, maschera e seghettoEcco il corrredo del perfetto rapinatore
Cronaca

Pistola, casco, maschera e seghetto
Ecco il corrredo del perfetto rapinatore

Due auto sospette, inseguite dai carabinieri e abbandonate dagli occupanti, che sono riusciti a darsi alla fuga. Entrambe rubate e con a bordo arnesi da scasso. È accaduto in due diversi paesi, agli

Due auto sospette, inseguite dai carabinieri e abbandonate dagli occupanti, che sono riusciti a darsi alla fuga. Entrambe rubate e con a bordo arnesi da scasso. È accaduto in due diversi paesi, agli estremi dell’Astigiano. Giovedì i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Canelli, passando per il centro di Castelnuovo Belbo, hanno notato che il conducente di una Volkswagen Golf, alla vista della pattuglia di militari, è immediatamente e bruscamente ripartito. Si sono subito messi all’inseguimento della vettura, raggiungendo le campagne di regione Borghi.

Le persone che si trovavano a bordo si sono date alla fuga, facendo perdere le loro tracce e abbandonando l’auto. Nelle mani dei carabinieri è però rimasta la Golf: intanto si è scoperto che era stata rubata due giorni prima a Bergamasco, nell’Alessandrino; inoltre la perquisizione al suo interno ha fatto scoprire vari arnesi da scasso, passamontagna (che saranno analizzati dai tecnici della Scientifica al fine di individuare tracce utili alle indagini) e alcuni videopoker e cambiamonete che erano stati rubati poche ore prima.

I carabinieri infatti avrebbero scoperto che, con quell’auto, erano stati compiuti nella notte quattro furti in paesi della zona. Situazione analoga alcuni giorni fa a Castelnuovo Don Bosco: i carabinieri hanno intercettato una Fiat Panda, fuggita alla vista dei militari. L’auto è stata lasciata abbandonata in una piazzola di sosta alla periferia del paese. La Panda era stata rubata il 1° novembre a Montafia e al suo interno c’era il “kit del rapinatore”: una pistola a tamburo a salve, un fucile da sub con relativo arpione, due caschi, una maschera in gomma, un seghetto, un martello e vari indumenti sporchi di fango.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail