214083184_2730711527237270_8970292243039201667_n
Cronaca
Associazioni

Progeo: i geometri volontari che bonificano i nidi di vespe e calabroni

Corso di aggiornamento per 8 volontari del servizio gratuito. Come contattarli

Passato lo tsunami dell’emergenza Covid che ha tenuto impegnati i volontari di Progeo nella distribuzione di presidi anticontagio e, in seguito, alla consegna dei vaccini negli hub vaccinali della provincia, anche l’associazione della Protezione Civile dei Geometri astigiani torna lentamente alla normalità offredo i suoi servizi più peculiari.
Fra questi ve n’è uno di volontariato molto vicino alle esigenze di protezione civile, soprattutto in questa stagione.
Parliamo del pericolo rappresentato dalla proliferazione di nidi di calabroni e vespe che diventano un serissimo rischio per le persone allergiche alle loro punture.
Per il secondo anno la Progeo offre un servizio di bonifica da calabroni e vespe rivolto prevalentemente ai privati cittadini.
Nei giorni scorsi l’ex scuola elementare della frazione Palucco ha ospitato un momento di aggiornamento dei volontari di Progeo che si sono offerti per questo servizio.
Otto volontari formati dall’istruttore interno qualificato Giuseppe Ballario.
«Abbiamo scelto di specializzarci in questo servizio perchè ci siamo resi conto che è molto richiesto dai cittadini e non sempre è facile trovare professionisti per gli interventi. L’anno scorso abbiamo bonificato nidi a Valmanera e in un’altra frazione astigiana – spiega il vice presidente Gianni Faita – Ogni chiamata che riceviamo viene seguita da un sopralluogo per valutare quale tipo di intervento attuare e con quali prodotti. Una volta analizzato tutto, diamo appuntamento per l’intervento vero e proprio che avviene al mattino presto o alla sera».
La Progeo si è dotata di costosi equipaggiamenti che consentono ai volontari di operare in totale sicurezza: tute certificate, casco, guanti, stivali, occhiali di protezione, mascherina a protezione chimica. Tutti acquistati con i fondi del 5 per mille pervenuti all’associazione.
I volontari che sono stati formati si sono prima sottoposti ad esami medici per escludere l’allergia alle punture di vespe e calabroni.
L’intervento non ha tariffe prestabilite: i volontari chiedono al cittadino solo il pagamento dei costi vivi dei prodotti che vengono utilizzati per rendere inerti i nidi. Il resto è poi lasciato al buon cuore di chi ha fatto la richiesta di intervento con offerte libere che vanno ad alimentare le scarse risorse economiche dell’associazione di volontariato.
Le richieste di intervento possono essere fatte ai numeri 339/2244623 oppure 388/5868834 oppure ancora via mail all’indirizzo info@progeoasti.it.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo