La Nuova Provincia > Cronaca > Condannati i gestori della casa chiusa
dove venivano sfruttate 4 sudamericane
Cronaca Asti -

Condannati i gestori della casa chiusa
dove venivano sfruttate 4 sudamericane

E’ finita con una condanna a 2 anni e 300 euro di multa la vicenda della casa chiusa scoperta in via Buozzi nel giugno del 2009. All’epoca un via vai molto sospetto di uomini a ogni ora del giorno

E’ finita con una condanna a 2 anni e 300 euro di multa la vicenda della casa chiusa scoperta in via Buozzi nel giugno del 2009. All’epoca un via vai molto sospetto di uomini a ogni ora del giorno e soprattutto della notte, aveva insospettito i vicini di casa dell’appartamento in cui vivevano 4 ragazze sudamericane. La denuncia era stata raccolta dalla Polizia che aveva eseguito diversi accertamento verificando che le ragazze mettevano annunci anche attraverso dei giornali locali.

Un’irruzione pose fine all’attività. Per quel giro di prostitute finirono nei guai Antonio Maria Fernandez Pajarin, 53 anni di origini spagnole e Deidianny Pereira Marquez, la sua compagna brasiliana. Erano accusati di sfruttamento della prostituzione visto che l’alloggio era intestato a loro e tutta l’attività di “prenotazioni”, “pubblicità” e gestione dell’attività era riconducibile alla coppia. Assenti, gli imputati erano difesi dagli avvocati La Matina e Maccario mentre la pubblica accusa era sostenuta dal pm Tarditi.

Articolo precedente
Articolo precedente