Cerca
Close this search box.
IMG_4649
Cronaca
Polizia

Si era comprato un appartamento con i proventi dello spaccio: la Polizia sequestra la casa

Era già stato arrestato due mesi e mezzo fa ed è considerato uno dei più attivi rifornitori al dettaglio su piazza. Consegnava le dosi anche dalla finestra di casa

Non si è chiusa con l’arresto di due mesi e mezzo fa l’indagine a carico di Isuf Hadaj, albanese di 41 anni ritenuto uno dei maggiori spacciatori della piazza astigiana.

Nei giorni scorsi, infatti, la Squadra Mobile di Asti, proseguendo gli accertamenti a suo carico, ha scoperto che pochi giorni prima del suo arresto aveva acquistato, con la moglie come prestanome, un appartamento in zona stazione ferroviaria, del valore di crica 40 mila euro. Nella sua disponibilità, all’epoca dell’arresto, era già stato trovato e sequestrato un altro immobile, alla periferia di Asti.

Gli inquirenti, visto che lui non può dimostrare alcuna fonte di reddito legale, ritiene che il denaro usato per pagare entrambe le case siano frutto della sua fiorente attività di spaccio e per questo motivo hanno ottenuto dal Gip l’ordinanza di sequestro dell’appartamento vicino alla stazione e di un’auto, sempre acquistata con i profitti dello spaccio, che utilizzava per le cessioni “a domicilio” della droga.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link: https://whatsapp.com/channel/0029Va8jc2O0LKZAUYo2g63v

Scopri inoltre:

Edizione digitale