La pioggia cade, ma dopo la corsaTremila partecipanti alla "StraAsti"
Cronaca

La pioggia cade, ma dopo la corsa
Tremila partecipanti alla "StraAsti"

Soltanto quando tutti i tremila partercipanti alla 29a “StraAsti” – Trofeo “Banca CR Asti” avevavo fatto il ritorno in piazza Alfieri è cominciata a cadere, copiosa, la pioggia. Interroppendo

Soltanto quando tutti i tremila partercipanti alla 29a “StraAsti” – Trofeo “Banca CR Asti” avevavo fatto il ritorno in piazza Alfieri è cominciata a cadere, copiosa, la pioggia. Interroppendo però il “rito” del meritato ristoro per chi avrebbe voluto riprendersi dalla fatica accumulata con gli agnolotti di Comitato Palio e P.Loco S.Marzanotto, al loro esordio – purtroppo bagnato – nella manifestazione.

In 3 mila sono stati ancora una volta fedeli all’appuntamento dell’ultimo venerdì di maggio, nel ricordo di Giorgio De Alexandris storico fondatore e primo Presidente del G.S.H. Pegaso. Un’edizione che sarà anche ricordata per i 15 minuti di ritardo (tantissime premiazioni hanno preceduto il via per mano del Sindaco Fabrizio Brignolo) con i quali è scattata da P.za Alfieri la “manifestazione sportiva più amata dagli astigiani”, da 20 edizioni organizzata da Albatros Comunicazione con il patrocinio di Comune, Provincia di Asti, C.O.N.I. Reg.le, MIUR e Panathlon Club Asti. Un “evento” capace in questo lasso di tempo di distribuire in solidarietà oltre 100 mila euro ad associazioni operanti sul territorio astigiano o a comunità colpite da drammatici eventi.

Con i Vigili del Fuoco a “trattenere” sulla linea di partenza lo scalpitante “serpentone”, molte le autorità nell’occasione presenti. Insieme al Sindaco e all’Assessore allo Sport Marta Parodi, hanno presenziato alle premiazioni il V.Presidente del CONI Reg.le Piercarlo Molinaris, il Dirigente scolastico MIUR Alessandro Militerno, la coordinatrice dell’Uff. Educazione Fisica e Delegata Prov.le CONI Lavinia Saracco, il V.Governatore dell’Area 3 del P.I. Alessandra Visioli e Gianfranco Imerito quale Medico ufficiale della manifestazione. In rappresentanza della Cassa di Risparmio, main-sponsor dell’evento, erano presenti il V.Presidente della Fondazione Pierfranco Ferraris ed il Resp. dei Canali Innovativi Isidoro Albergucci. Ed ancora Maria De Alexandris, moglie del compianto Giorgio, Anna e Pierluigi Rossi e Marina Bergoglio, genitori di Flavio e Sarah, studenti della media “Brofferio/Martiri” alla cui memoria anche quest’anno erano intitolate le classifiche di partecipazione di scuole elementari e medie.

Identico allo scorso anno il tracciato della “StraAsti” 2014. Circa 3 Km per le vie del centro cittadino attraverso C.so Alfieri, P.za 1° Maggio, Via Calosso, P.le della Vittoria, C.so alla Vittoria, Via F.lli Rosselli, C.so Einaudi, P.za Marconi, Via Cavour, P.za Statuto, P.za S.Secondo, Via Gobetti, C.so Alfieri e ritorno in P.za Alfieri.
Un centinaio gli uomini del servizio d’ordine: insieme ai Vigili Urbani e ai Vigili del Fuoco di Asti hanno dato la loro preziosa collaborazione la Protezione Civile “Città di Asti”, il Gruppo Alpini A.N.A. Asti, la Croce Verde, la Croce Rossa e volontari a titolo vario coordinati da Ottorino Stocco.

In ulteriore crescita la partecipazione del mondo scolastico (circa 1.500 iscritti) con notevole incremento sopratutto nella sezione riservata gli asili nido e scuole materne (in 400). Come dire che ha funzionato l’effetto della maglietta personalizzata con stampato il nome di battesimo dei piccoli da 1 a 6 anni. Rispetto al recente passato, leader-ship riconfermata per l’Asilo Nido “La Rondine” (118 iscritti) che ha preceduto Asilo Nido “Il Gabbiano” (70), Asilo “Centro Giochi” (67), Micro Nido “La farfalla blu” (60), Scuola Infanzia Portacomaro Stazione (20) e Asilo Nido “Il Panda” (18).

Dopo una leadership che durava da 9 anni, non è stata nel 2014 la “G.Ferraris” (125 iscritti) l’elementare più numerosa essendo stata “scavalcata” dal 5° Circolo capace di mettere insieme tra “Rio Crosio” e “Buonarroti” ben 169 partenti. Al 3° posto il 1° Circolo (99) con “S.D’Acquisto” e “Dante” ed al 4° la “Baussano” 4° Circolo (56). Una manciata di iscrizioni ha diviso anche quest’anno le prime due classificate tra le scuole medie inferiori. A distanza di 12 mesi dalla precedente edizione si è ripetuta la “Jona”, accreditata di 289 iscritti. Poi “Brofferio-Martiri” (272), “Goltieri-Parini” (65) e “V.Alfieri” Baldichieri (33). Tra le superiori il Liceo Scientifico “F.Vercelli” di Asti (48) ha preceduto il Liceo Classico “V. Alfieri” (18).

Il Trofeo Panathlon Club Asti – Mem. “Giorgio De Alexandris”, riservato ai Gruppi più numerosi, se lo è aggiudicato il Gruppo Avis comunale di Asti alla partenza con 309 iscritti; un primato che varrà per l’Associazione presieduta da Bruna Accornero la possibilità di ricomparire con il proprio logo anche sulla maglietta ufficiale della prossima edizione della “StraAsti”. Dopo l’Avis comunale si sono classificate Ass. Zoofila astigiana (74), Asti Rugby Junior (72), GSH Pegaso (51), A.I.C. Ass. Celiachia (42), Progetto Diana (31), Utea (18),  “Più bey che foj” e Judo Club Asti (15) e l’Arte del Sorriso (14).
Il Trofeo a “respiro paliofilo” è andato infine al Comitato Palio S.Marzanotto che con 50 iscritti ha preceduto D.Bosco (33), S.Martino/S.Rocco (30) e S.Pietro (11).

Apprezzata, fin che la pioggia non è cominciata a cadere, la cucina del Comitato Palio e della P.Loco di S.Marzanotto che a fine corsa avrebbero dovuto rifocillare i protagonisti della 29a “StraAsti”. La Garelli Iveco ha messo a disposizione il TIR utilizzato per le premiazioni (è piaciuta la nuova collocazione dell’area dietro al monumento di Vittorio Alfieri) , mentre la Conc. Autoleone ha svolto il compito di apripista. Il ristoro per tutti i partecipanti è stato garantito da Centrale del Latte di Torino – in collaborazione con Linea Asti – e 3A Sma.

Anche quest’anno Albatros Comunicazione – che a partire dalla 20a edizione (2005) ha titolato l’evento alla memoria di Giorgio De Alexandris – ha devoluto significative quote di solidarietà al G.S.H. Pegaso (2.050,00 €) e ad altre Associazioni operanti sul territorio, ovvero Unicef, Croce Verde, Protezione Civile “Città di Asti”,  A.N.A. Gruppo Alpini Asti e Ass. Zoofila astigiana/Canile municipale (250,00 € cadauno). La consegna era già avvenuta in occasione della Presentazione Ufficiale dello scorso 8 Maggio nella Sala Convegni della Cassa di Risparmio di Asti in occasione della 23a “Festa dello Sport” nel corso della quale Matteo Piano era stato eletto “Sportivo astigiano dell’anno”.

Il prossimo appuntamento con la “StraAsti” – Mem. “Giorgio De Alexandris” è sin d’ora fissato  per venerdì 29 maggio 2015 quando si consumeranno le emozioni della trentesima edizione.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo