L’ex torre dell’acquedottodiventa un salotto sulla città
Cronaca

L’ex torre dell’acquedotto
diventa un salotto sulla città

Ancora un paio di mesi e poi l'ex torre dell'acquedotto di via Conte Verde, oggetto di un rivoluzionario piano di recupero per un investimento di circa 7 milioni di euro, inizierà ad essere abitata dai primi inquilini che hanno acquistato gli appartamenti ricavati al suo interno. Costruita nel 1957, dismessa e poi venduta dal Comune nel 2011 (per 1 milione e 530 mila euro), la Torre è oggi tornata agli occhi del mondo dopo…

Ancora un paio di mesi e poi l'ex torre dell'acquedotto di via Conte Verde, oggetto di un rivoluzionario piano di recupero per un investimento di circa 7 milioni di euro, inizierà ad essere abitata dai primi inquilini che hanno acquistato gli appartamenti ricavati al suo interno. Costruita nel 1957, dismessa e poi venduta dal Comune nel 2011 (per 1 milione e 530 mila euro), la Torre è oggi tornata agli occhi del mondo dopo un articolato lavoro di ristrutturazione portato avanti dalla Torre dell'Acqua Srl di Torino su progetto dell'architetto Gian Luca Appendino e dal direttore tecnico Raffaele D'Aloia dell'impresa ILMA Costruzioni Edili.

Abbiamo visitato il nuovo edificio in anteprima, guidati da Mauro Conforto e Franco Aprato, amministratori delegati della srl proprietaria dell'immobile. Con 42 metri di altezza (più un piano interrato di rimesse e cantine), la Torre ha mantenuto esternamente la forma rotonda che aveva un tempo mentre, al suo interno, è stata demolita la parte strutturale che reggeva la vasca per poi ricavare lo spazio nel quale sono stati costruiti 15 nuovi appartamenti, su 12 piani, di grandezza variabile compresa tra 60 mq dei piani bassi e circa 170 mq dei piani alti (ad eccezione dell'ultimo piano che vanta il terrazzo circolare più grande con un appartamento di circa 150 mq).

Gli appartamenti costruiti sono tutti in classe energetica A+, utilizzano un sistema di riscaldamento e raffreddamento a pompe di calore e sonde geotermiche che annullano ogni emissioni inquinante e garantiscono un'elevata efficienza energetica. Pannelli fotovoltaici distribuiti sulla pensilina che accompagna i pedoni dal cancello perimetrale all'ingresso, sistemi evoluti di deumidificazione e ricambio d'aria, pannelli radianti per una climatizzazione intelligente di ogni unità abitativa (e di ogni singola stanza) fanno della Torre un edificio ecosostenibile e dai costi di gestione molto bassi. Negli alloggi non esiste il sistema a gas (si cucinerà tramite piastre ad induzione) e, per rendere la gestione degli stessi ancora più innovativa, è stato appositamente studiato un sistema di domotica hi?tech controllabile attraverso uno schermo led installato in ogni unità abitativa.

Due ascensori panoramici e le scale esterne (comunque riparate dalle intemperie) porteranno gli inquilini sui rispettivi pianerottoli, tutti dotati di sistema antincendio, porte tagliafuoco e porte blindate. La Torre dispone di due appartamenti, di metratura diversa fino al 4° piano; poi di un solo appartamento fino al 12°. Ogni alloggio è stato accuratamente progettato per sfruttare al meglio gli spazi (le pareti interne garantiscono un'ampia possibilità di arredare gli alloggi come meglio si crede) ma, ovviamente, i grandi finestroni che circondano la zona giorno, in particolare ai piani più alti, rendono gli appartamenti molto luminosi e dai quali il panorama a 360° è uno straordinario valore aggiunto unico ad Asti nel suo genere. Singolare la forma esterna dell'edificio dove ogni terrazzo, pian piano che si sale, si estende di circa 30 cm in più rispetto al piano inferiore.

Tutta l'illuminazione condominiale è stata progettata a led per garantire un risparmio energetico mentre l'ingresso al piano terra è già predisposto per accogliere, se richiesto dagli inquilini, una portineria. In ogni caso, Conforto e Aprato puntualizzano che non sono previste cubature commerciali, quindi al piano terra non ci sarà nessun negozio o altro genere di attività. Intorno alla Torre sarà realizzato il verde condominiale, la cancellata di sicurezza e il portone d'ingresso alle autorimesse. Molti appartamenti, soprattutto quelli ai piani più alti, sono stati già venduti a professonisti astigiani. Maggiori informazioni sull'immobile sono disponibili sul sito internet torredellacqua.it ? info@torredellacqua.it o al numero 011/4386113.

Riccardo Santagati

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo