Cerca
Close this search box.
<img src="https://lanuovaprovincia.it/wp-content/uploads/elementor/thumbs/un-magazziniere-astigiano-di-46-annibrecco-chi-e-l39assassino-di-maria-luisa-56e6a43b8dd7a1-nkiejlkuq259qfeefgjgi40m0t8k0gy8e26s7t362w.jpg" title="Un magazziniere astigiano di 46 anni
Ecco chi è l'assassino di Maria Luisa" alt="Un magazziniere astigiano di 46 anniEcco chi è l'assassino di Maria Luisa" loading="lazy" />
Cronaca

Un magazziniere astigiano di 46 anni
Ecco chi è l'assassino di Maria Luisa

Ha un’identità l’assassino di Maria Luisa Fassi, uccisa nella sua tabaccheria di corso Volta la mattina del 4 luglio. I carabinieri hanno fermato per il delitto Pasqualino Folletto, 46 anni,

Ha un’identità l’assassino di Maria Luisa Fassi, uccisa nella sua tabaccheria di corso Volta la mattina del 4 luglio. I carabinieri hanno fermato per il delitto Pasqualino Folletto, 46 anni, incensurato. L’uomo, interrogato sin dalla tarda mattinata di oggi nella caserma dei carabinieri, avrebbe confessato verso le 16.30 di oggi di essere l’autore dell’efferato omicidio, avvenuto nel corso di una rapina tragicamente finita con l’accoltellamento della. Nel frattempo sono giunti in caserma i due avvocati di Folletto, dove sarebbe in corso l’interrogatorio di garanzia. L’uomo starebbe collaborando e confermando le accuse che gli vengono mosse.
L’attività investigativa, diretta dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Asti, Luciano Tarditi, ha avuto inizio subito dopo il ritrovamento del corpo di Maria Luisa Fassi e ha portato all’individuazione del 46enne, un magazziniere astigiano. Il risultato, fanno sapere i militari, è frutto di un meticoloso incrocio di numerosi elementi investigativi: immagini estratte dalle telecamere cittadine, attività tecniche e di sorveglianza dinamica nonché numerose testimonianze.

Imponente lo spiegamento di uomini e mezzi nel corso delle indagini, cui hanno collaborato il Reparto Crimini Violenti del ROS di Roma, il personale del ROS di Torino e Milano, i Carabinieri del Reparto Analisi Criminologiche Sezione Psicologia Investigativa del RACIS di Roma e i RIS di Parma.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Edizione digitale