La Nuova Provincia > Cronaca > Viarigi in lutto per la morte di Carlo nell’incidente a Masio
CronacaMoncalvo e Nord -

Viarigi in lutto per la morte di Carlo nell’incidente a Masio

Avrebbe compiuto 24 anni fra poche settimane. Molto conosciuto in paese dove viveva in frazione San Carlo. L'incidente è avvenuto a Masio

Bandiere a lutto

Oggi il Municipio di Viarigi presenta le bandiere a lutto per manifestare il profondo dolore che ha travolto tutto il paese alla notizia della tragica morte per incidente di Carlo Accornero, un giovane del paese che avrebbe compiuto 24 anni fra poche settimane.

Carlo ha perso al vita ieri in un incidente sulla strada che da Oviglio porta a Masio, in provincia di Alessandria. Il ragazzo era alla guida della sua Fiat Punto quando, secondo i primi accertamenti, nell’affrontare una curva ha perso il controllo e l’auto ha invaso la corsia opposta sulla quale stava sopraggiungendo una Jeep condotta da un alessandrino.

Deceduto sul colpo

Scontro violentissimo, vicino al cimitero di Oviglio che è costato la vita a Carlo nonostante l’intervento dei soccorritori del 118. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco per liberare le persone dalle lamiere delle auto e agenti della Polizia Stradale di Alessandria per fare i rilievi.

Amato e conosciuto in paese

Carlo abitava nella frazione San Carlo di Viarigi ed era molto conosciuto in paese. Da ragazzino aveva frequentato assiduamente la pro loco insieme ai nonni poi, crescendo, il lavoro impegnativo lo aveva costretto a diradare le sue partecipazioni, ma non per questo era meno presente a tutte le attività del paese.

Un ragazzo molto amato e ricordato per la sua solarità e la sua grande passione per i motori; dopo aver svolto per qualche anno il mestiere di camionista, ora faceva il conterzista. Lascia il papà Stefano, la mamma Monica e il fratello minore Lorenzo oltre ai nonni Gianna e Renzo.

Diego Musumeci e Daniela Peira

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente