Rotary concorso Douja d'Or 2021
Cultura e Spettacoli
Riconoscimento

Applausi ai giovani musicisti vincitori del concorso “Rotary – Douja d’Or”

E’ organizzato dal club di servizio astigiano, presieduto da Rossella Maggiora, in collaborazione con la Camera di Commercio

Si è tenuta ieri, nel refettorio del Seminario vescovile, la 15esima edizione del concorso internazionale “Rotary – Douja d’Or”, riservato a giovani musicisti di talento.
Organizzato dal Rotary Club di Asti, presieduto da Rossella Maggiora, ha sempre avuto la collaborazione della Camera di Commercio, avendo la finalità di promuovere la cultura e il territorio.

I protagonisti

Protagonisti della giornata sono stati quattro giovani musicisti, ognuno dei quali in rappresentanza di un Rotary Club: Leonardo Zaccarelli, che ha proposto melodie per arpa di Tournier e di Henson – Conant (Club di Asti); i chitarristi Arianna Montesano e Gabriele Manfredi (Avignone); la violinista Elisso Gogibedaschwili, accompagnata al pianoforte da Jacopo Giovannini (Lindau – Fredrichshafen ) e il trombettista Ganvai Friedrich (Interlaken) accompagnato al pianoforte da Matteo Cotti.
Tutte le esibizioni sono state molto apprezzate e calorosamente applaudite dai presenti in sala.
Al termine, ad ogni musicista è stata consegnata la “Douja d’Or”, simbolo della manifestazione che più di ogni altra è legata al vino e alla terra astigiana.

Il concorso

Il concorso, sospeso solo nel 2020 per il Covid, si svolge nell’ambito dell’incontro di quattro Rotary Club (Asti, Avignone, Interlaken e Lindau-Fredrichshafen) che ogni anno si ritrovano, a rotazione, nei rispettivi Paesi. L’appuntamento dei giorni scorsi è stato occasione per visitare le colline astigiane, pranzare in un’azienda vinicola, degustare ed acquistare vino.
Il prossimo appuntamento sarà ad Avignone nel 2022.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo