Arizona Dogs, il ritorno del rock astigiano
Cultura e Spettacoli

Arizona Dogs, il ritorno del rock astigiano

Impazienti di sapere quel che ha in serbo il calendario di musica dal vivo al Diavolo Rosso per il nuovo anno? Eccovi servito il menu, almeno fino all’Epifania. Il 2014 nello storico locale di

Impazienti di sapere quel che ha in serbo il calendario di musica dal vivo al Diavolo Rosso per il nuovo anno? Eccovi servito il menu, almeno fino all’Epifania. Il 2014 nello storico locale di piazza San Martino si apre infatti giovedì sera con il ritorno sulle scene della longeva rock band astigiana Arizona Dogs. Davide Fassio (voce), Max D’Amico (chitarre), Luca Romeo (basso) e Andrea Poggio (batteria) salgono sul palco per presentare l’ultimo album di inediti “Ossessioni Gratuite”, concentrato autarchico di rock’n’roll, psichedelia e alternative rock come nella migliore storia del gruppo.

Il quartetto giunge al nuovo lavoro dopo il già eccellente “Surfing With Demons”, dato alle stampe nel 2007 e incentrato su un new rock di matrice americana ricco di venature soul e blues su testi inglese. Venerdì spazio alla rassegna “Sotto le stelle del jazz” con una serata speciale in ricordo del pianista jazz Pino Gaetano ideata dagli amici che hanno avuto il piacere di suonare con lui. Domenica toccherà poi agli eccellenti musicisti dei Magasin Du Cafè tra manuche, swing e musette francese in versione zingara, mentre lunedì 6 è atteso per la presentazione del nuovo album di inediti il cantautore Cristiano Angelini, Targa Tenco come miglior opera prima nel 2011(“L’Ombra Della Mosca”).

Genovese, nella vita quotidiana neurobiologo e ricercatore del Dipartimento di Biologia dell’Università di Genova, presenta il nuovo lavoro di canzoni inedite in un live che dimostra, seppur con differenze armoniche e strutturali rispetto al passato, una continuità narrativa con la propria poetica nella quale il fil rouge è l’interscambio tra la realtà e il sogno, la favola e la quotidianità. Info www.diavolorosso.it o 339/5641302.

l.g.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale