Biennale 1
Cultura e Spettacoli
Galleria 
Evento

Arte, inaugurata la Biennale Internazionale di Asti

Avviato il nuovo progetto della casa editrice Letteratura Alternativa Edizioni presso la nuova sede. Circa 60 le opere esposte

E’ stata inaugurata domenica scorsa, presso la nuova sede di Letteratura Alternativa Edizioni (via Bonzanigo 34), la prima edizione della Biennale Internazionale di Asti con la presentazione di 19 artisti, tra pittori e fotografi, selezionati per l’occasione.
Ad organizzare l’evento, insieme al critico Roberto Portinari, Romina Tondo e Pablo Toussaint, contitolari della casa editrice astigiana che, con l’inaugurazione della nuova sede lo scorso novembre, ha anche ampliato la sua attività, dando vita al nuovo progetto di arti visive che sposa le competenze artistiche di Toussaint. Intitolato “Asti Art Gallery”, è una galleria d’arte contemporanea che ha dato vita alla nascita della Biennale.

Gli artisti selezionati

Diciannove, come accennato, gli artisti selezionati per esporre nei locali della Biennale, provenienti dall’Italia e in un caso dall’estero. Ecco i loro nomi: oltre a Pablo T, pseudonimo di Toussaint, Armando Pelliccioni (Roma), Filippo Papa (Agira, Enna), Alessia Recupero (Milano), Salvatore Farruggio (Canicattì, Enna), Jomay Tam (Hong Kong), Rita Acquaviva (Torino), Vincenzo Rascato (Torre Annunziata, Napoli), Renzo Battacchi (Treviso), Maddalena Santagostino (Pavia), Enrico Prelato (Torino), Gianni Salasco (Asti), Vladimiro Ilic Fenzi (Rovigo), Renzo Remotti (Asti), Sara Fruet (Lecco), Valter Massia (Torino), Elisa La Manna (Asti) e Roberto Portinari (Asti).
«In totale – spiega Toussaint – sono esposte circa 60 opere, in maggioranza pittoriche ma in alcuni casi anche fotografiche. Il pubblico presente all’inaugurazione ha mostrato molto interesse verso questa iniziativa e ha apprezzato anche la musica jazz dal vivo proposta dal trio guidato da Francesco Landi».
«L’idea, ora – conclude – è continuare con il progetto proponendo ogni 2/3 mesi, almeno in parte, il turn over degli artisti selezionati, in modo da dare spazio ad artisti italiani, stranieri e, ovviamente, astigiani. Le prospettiva è quindi organizzare un secondo vernissage domenica 6 marzo».
Le opere sono visitabili presso la sede della casa editrice dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18; sabato dalle 15 alle 18.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail