Blu notti blues, a Moncalvola musica è sotto le stelle
Cultura e Spettacoli

Blu notti blues, a Moncalvo
la musica è sotto le stelle

Cinque band, tre serate per un fine settimana da vivere alla cantina "Sette Colli". Questi i numeri dell'edizione 2014 di "Blu notti blues", condensata da venerdì a domenica

Cinque band, tre serate per un fine settimana da vivere alla cantina "Sette Colli". Questi i numeri dell'edizione 2014 di "Blu notti blues", condensata da venerdì a domenica prossimi (lo scorso anno furono due weekend) sempre promossa dall'associazione Rinnovamento 2000 con Comune e Pro loco di Moncalvo ed associazione Amici della cantina. Kermesse che fa parte del progetto Terre d'Asti festival realizzato dall'associazione Monferrato delle culture.

Nell'area della cantina di strada Casale si rinnova un appuntamento che aveva spento venti candeline nel 2009 ed è stato ripreso nel 2012 proprio nella nuova sede, collocata lungo l'ex statale 457. Cartellone che sarà aperto, venerdì alle 21.30, dalla band tutta moncalvese dei B-Side che in tre anni di attività ha collezionato oltre cento concerti durante i quali propone musica vintage ovvero i successi italiani e stranieri degli Anni ?50, ?60' e ?70, riarrangiati in chiave soul, ska e reggae. Sul palco saliranno Paolo Vercelli (voce e chitarra), Pino Marino (tromba e tastiere), Antonello Pozzo (sax), Gianluca Alasio (basso), Roby Bel (chitarra) e Matteo Riva (batteria).
A seguire, dalle 22.30, Nangha Blues Band nuovo trio nato ad Aosta che si rifà al sound ed allo spirito di grandi band con all'attivo già un Cd. Max Arrigo (voce e chitarra), Paolo Barbero (basso) e Giuliano Danieli (batteria) i componenti del gruppo.

Sabato altro doppio concerto e per far esplodere subito la serata primi a salire sul palco saranno, alle 21.30, i musicisti della Polveriera Nobel. Gruppo folk-rock fondato dieci anni fa da Ricky Avataneo e Daniele Barone fra le Valli torinesi Susa e Sangone, fonde musica ppopolare delle vallate alpine e canzone d'autore sconfinando tra rock e blues. E' uscito recentemente la raccolta "Fafioke" a cui ha collaborato anche lo scrittore Alessandro Perissinotto. Seguirà, dalle 22,30, il concerto della band monferrina Socks In The River, da tre lustri punto di riferimento per gli appassionati piemontesi di rock, blues, rhytmn' blues e soul i cui classici vengono presentati in particolari arrangiamenti. La band è capitanata dalle voci di Marte Rosso e Fabiola Di Nucci con Mauro Deregibus e Mike Della Vella (chitarre), Marco Godino (basso), Massimo Alsino (armonica e piano), Claudio Castellaro (percussioni) e Massimo Degiovanni (batteria).

Domenica esibizione unica, alle 21.30, con tutta la scena affidata alla Gnola Blues Band che ha nel leader e fondatore Maurizio Glielmo, che dal 2010 è in tour con la band di Davide Van de Sfroos dopo essere stato per anni a fianco di Fabio Treves. Già protagonista a "Blu notti blues" dove torna per offrire le sue interpretazioni degli stranieri (Elmore James, Muddy Waters) sino a fondere gli elementi della tradizione in interessanti composizioni originali.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero ed abbinati alla possibilità di cenare ed apprezzare piatti alla griglia, oltre al fornito servizio bar con le etichette dei vini della "Sette colli" e birre. Nell'area del festival sarà anche operativo, tutte le tre serate, un punto informativo curato da Libera sul progetto di "Cascina Graziella Campagna" in fase di realizzazione in frazione Santa Maria a Moncalvo.

Maurizio Sala

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo