Canelli sempre più turistica«Così la città si è svegliata»
Cultura e Spettacoli

Canelli sempre più turistica
«Così la città si è svegliata»

Con l'anno nuovo appena iniziato è tempo di bilanci per il sindaco Marco Gabusi al quarto anno e mezzo di mandato e a pochi mesi dalle elezioni. Intenzionato a ricandidarsi, Gabusi conferma gli

Con l'anno nuovo appena iniziato è tempo di bilanci per il sindaco Marco Gabusi al quarto anno e mezzo di mandato e a pochi mesi dalle elezioni.
Intenzionato a ricandidarsi, Gabusi conferma gli uomini e le donne della sua squadra, anticipa la presenza di nuovi volti ma senza farsi sfuggire i nomi. Tempo di ricevere le dovute conferme e la lista sarà presto presentata ai canellesi.

Nel frattempo, facendo il punto sulla sua amministrazione, il sindaco risponde agli attacchi che arrivano dall'opposizione in consiglio e riportati sulle pagine del nostro giornale nelle ultime edizioni. Nello specifico i consiglieri Fausto Fogliati e Oscar Bielli contestavano l'operato dell'assessorato al commercio e promozione, denunciando scarsità di idee a danno della promozione turistica. «E' chiaro che alcuni consiglieri sono ormai entrati in campagna elettorale ? commenta il sindaco ? perché in questi anni di certo non sono mancate le novità a Canelli. Dal campo di beach volley in piazza Gancia, alla corsa podistica della StraCanelli che da quando è stata istituita porta in città 1.500 podisti per non parlare, poi, della pista di ghiaccio installata, sempre in piazza Gancia, fino alla fine di gennaio e che tra i più giovani è stato un successo».

Questo per il primo cittadino è solo la punta dell'iceberg di un impegno che secondo i dati dell'Ufficio turistico del Comune ha portato un aumento della presenza turistica su Canelli e non solo grazie all'Assedio. «E' stata messa in discussione la capacità di promozione del territorio. Nei mesi scorsi il Comune ha partecipato a fiere nazionali e internazionali per promuovere i paesaggi del vino e le Cattedrali Sotterranee. Inoltre, l'Associazione Commercianti Canellesi ha acquistato alcuni spazi sul quotidiano milanese Il Giorno a ridosso di "Canelli, la città del Vino" per presentare l'evento e le attività economiche del settore. Senza contare l'interesse dei media nazionali: è recente la puntata della trasmissione "Linea Verde Orizzonti" in onda su Rai Uno dedicata al canellese».

Per Marco Gabusi il lavoro svolto è servito a scuotere la città, a svegliarla e a spronare nuove spinte propositive. «Faccio il sindaco per passione e a tempo pieno. I cittadini hanno sempre trovato le porte aperte e un'amministrazione sensibile alle nuove proposte. Giusto per fare un esempio recente basti pensare all'esperienza del Nuovo Cinema al Teatro Balbo, organizzata dai ragazzi questa estate e riproposta per le feste o alla leva estiva dei neo diciottenni, che per il primo anno si è svolta in piazza».

Il sindaco passa poi ad elencare in punta di dita i traguardi raggiunti: «Abbiamo reso l'approccio alla burocrazia più agevole per imprese e commercianti. Il nuovo parco-giochi nell'area dell'ex Galoppatoio sarà pronto in primavera. Con la variante al nuovo piano regolatore abbiamo dato finalmente un preciso indirizzo urbanistico. Abbiamo investito in questi anni qualcosa come 2 milioni di euro per far crescere la città, grazie anche alla dismissione degli immobili comunali che hanno fruttato 1 milione e 800 mila euro. C'era chi lamentava la mancanza di spazi di aggregazione e abbiamo ristrutturato piazza Cavour, pedonalizzandola. Il tutto mantenendo i conti a posto, vantiamo un bilancio saldo e senza aver aumentato le tariffe che restano in linea, se non più basse, degli altri Comuni piemontesi».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo