Cento vignaioli “bio” per Vinissage 2015
Cultura e Spettacoli

Cento vignaioli “bio” per Vinissage 2015

Come sarà Vinissage nell’anno dell’Expo? Definito nei giorni scorsi il calendario della manifestazione dedicata al vino biologico, biodinamico e naturale che si terrà nel penultimo week end di

Come sarà Vinissage nell’anno dell’Expo? Definito nei giorni scorsi il calendario della manifestazione dedicata al vino biologico, biodinamico e naturale che si terrà nel penultimo week end di maggio, sabato 23 e domenica 24. Intanto la sede: dopo l’esordio al Michelerio e il passaggio nelle cantine storiche del centro città e a Palazzo del Collegio, Vinissage tornerà a casa della Douja al Palazzo dell’Enofila. Il programma degli eventi, che vede il Comune di Asti organizzare insieme ad Officina Enoica, intende avvicinare appassionati e neofiti alla viticoltura consapevole, dando l’occasione di incontrare un centinaio di produttori provenienti da tutta Italia che seguono la produzione del vino dalla vigna alla cantina secondo un protocollo “bio”.

Accanto ai produttori di vino, anche molti artigiani che lavorano prodotti provenienti da coltivazioni biologiche: dal pane ai prodotti da forno, marmellate, conserve, formaggi, salumi. Per chi vorrà approfondire il tema del “bio” non mancheranno postazioni dedicate all’editoria del settore, presentazioni di libri e soprattutto degustazioni in collaborazione con l’ONAV, l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino, che proprio ad Asti si è costituita più di 60 anni fa.

Per non tagliare fuori il centro storico dalla kermesse, bar e ristoranti delle vie cittadine parteciperanno a Bio Wine Street tasting, proponendo degustaioni di vini bio e piatti tipici fra musica e intrattenimenti. “Astinsolita” porterà i visitatori in un tour della città mentre la mostra “Alle origini del gusto” rimarrà eccezionalmente aperta il sabato sera fino a mezzanotte. Nordic walking per camminatori che potranno “vivere” la città grazie ad un percorso di 10 chilometri che parte dall’Enofila mentre il sabato sera sarà possibile partecipare ad una caccia al tesoro nel centro storico. Fra i tour “collaterali” anche quello verso le colline Unesco con partenza da Asti.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo