Con Felice Reggio il “mood” è brasiliano
Cultura e Spettacoli

Con Felice Reggio il “mood” è brasiliano

E' Felice Reggio, questa sera (venerdì ore 21.45) nella piazza del castello di Moasca, il protagonista del quarto appuntamento di "Monferrato Jazz Festival" promosso dal Circolo

E' Felice Reggio, questa sera (venerdì ore 21.45) nella piazza del castello di Moasca, il protagonista del quarto appuntamento di "Monferrato Jazz Festival" promosso dal Circolo filarmonico astigiano. Il celebre trombettista e flicornista guida una formazione eccezionale composta da Massimo Celsi (piano e tastiere), Mimmo Gazzana (chitarra acustica), Giorgio Allara (contrabbasso e basso elettrico) e Beppe Balossino (batteria) con la quale porta in scena lo spettacolo "Brazilian mood", un viaggio attraverso le più belle pagine della musica brasiliana scritte dai grandi compositori della bossa nova, da Antonio Carlos Jobim a Joao Gilberto, da Vinicius De Moraes a Luis Bonfà. Felice Reggio è astigiano e ha conseguito il diploma in tromba al conservatorio "G.Verdi" di Torino. Si è perfezionato con il trombettista classico M° Guy Touvron e ha partecipato al corso di Alto perfezionamento jazz tenuto dal trombettista M° Claudio Roditi, docente della "Manhattan School of Music" di New York. Il concerto è inserito nella rassegna "Mac da Rije ? Le colline fanno spettacolo" e, in caso di pioggia, si terrà nella chiesa di San Rocco. Ingressi 10 euro, info 0141/538057 o sul sito www.filarmonicoastigiano.it

l.g.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo