Conte, Wakeman e gli altri"AstiMusica 20" scalda i motori
Cultura e Spettacoli

Conte, Wakeman e gli altri
"AstiMusica 20" scalda i motori

Palco allestito verso via Caracciolo e fine della regola non scritta che almeno due terzi dei concerti siano gratuiti. Sono queste le due principali novità di “AstiMusica 2015”, che sarà

Palco allestito verso via Caracciolo e fine della regola non scritta che almeno due terzi dei concerti siano gratuiti. Sono queste le due principali novità di “AstiMusica 2015”, che sarà inaugurata mercoledì dall’attesa esibizione di Paolo Conte (ingressi 80, 60 e 30 euro). Un’edizione, quella di quest’anno, che ha rischiato seriamente di non vedere la luce sia a causa dei magri bilanci delle casse comunali sia per le reiterate lamentele di un gruppo di residenti che lo scorso anno avevano portato Massimo Cotto, assessore alla Cultura e direttore artistico del festival, ad annunciare che la rassegna avrebbe chiuso i battenti secondo la formula che da sempre la caratterizzava.

E’ infatti Asp a organizzare il festival 2015 insieme agli sponsor Saclà, Iren, CrAsti e Fondazione CrAsti. Una sinergia che consentirà di vedere in piazza Cattedrale dodici serate con ospiti prestigiosi e provenienti da diversi generi musicali. A Conte si aggiunge il nome di Rick Wakeman, storico tastierista della progressive rock band degli Yes nei primi anni ‘70, che sarà in scena mercoledì 8 luglio (15 euro), mentre le prime serate si completano con i concerti di Umberto Tozzi giovedì 2 luglio (10 euro), Folkstone venerdì 3 (gratuito) ed Ensi sabato 4 (gratuito).

Sempre sabato, ma al Teatro Alfieri, spazio al primo dei due appuntamenti del “Premio Giorgio Faletti” con la prima nazionale dello spettacolo “L’ultimo giorno di sole” (10 euro) al quale seguirà, domenica 5 in piazza Cattedrale, la serata di gala del premio stesso con ospiti quali Luciana Littizzetto e Nicolas Vaporidis (20 euro). Tre sono invece i concerti in esclusiva piemontese: Carmen Consoli martedì 7 (20 euro), Paolo Fresu il 6 (15 euro) e Mannarino il 10 (20/30 euro). Completano il cartellone Danilo Rea giovedì 9 (10 euro), Levante e l’astigiana Chiara Dello Iacovo sabato 11 (gratuito) e Arianna Antinori domenica 12 (gratuito). Info sui siti www.comune.asti.it e www.asp.asti.it

Luca Garrone

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo