Pia Ezio Claudio ok
Cultura e Spettacoli
Conferenza

Conversazioni in archivio, si parla di Asti medievale con Ezio Claudio Pia

Ne discute con la docente universitaria Alice Raviola. L’appuntamento oggi nella sede di via Govone

Nuovo appuntamento con le “Conversazioni in archivio – Chiacchierate di storia ed arte”, organizzate dall’Archivio di Stato in collaborazione con Alice Raviola, docente dell’Università di Milano.
Oggi (venerdì), alle 17 nella sede di via Govone 9, il prof. Ezio Claudio Pia discuterà con Alice Raviola sul tema “Asti medievale. Politica ed economia tra Piemonte ed Europa (secoli XII – XV).

Il ruolo di Asti nel Medioevo

Centro nodale sulle vie di comunicazione fin dall’epoca romana, Asti assunse nel Medioevo una crescente rilevanza strategica, legata anche alla peculiare funzione di collegamento tra litorale ligure, Pianura padana e area transalpina. Secondo comune per antichità di attestazione dopo Pisa e annoverato tra i principali contribuenti del fisco imperiale, esercitò nel pieno Medioevo un ruolo di coordinamento e mediazione tra la politica degli imperatori e quella comunale nell’Italia centro settentrionale. Operando in questo complesso sistema di relazioni, sperimentò con strumenti diplomatici inediti l’organizzazione, nel cuore dell’area subalpina, di un esteso territorio dipendente.
Nello stesso tempo, a partire dal Duecento, affiancò a una consolidata tradizione commerciale originali iniziative creditizie che fecero dei “lombardi” astigiani i protagonisti dell’economia europea tra XIII e XVII secolo, in qualità di banchieri di sovrani e pontefici, finanziatori tra l’altro della corona inglese, dell’imperatore Enrico VII, delle fiorenti città dell’Europa centrale e settentrionale.
Un ruolo di indubbia rilevanza politica ed economica che non venne meno durante la cosiddetta epoca delle signorie, quando Asti – in particolare al tempo degli Orléans, tra tardo Trecento e primo Cinquecento – consolidò la propria proiezione internazionale, assumendo i tratti di una vera e propria “capitale provinciale”.

Chi è Ezio Claudio Pia

Laureato in Storia medievale, Ezio Claudio Pia ha conseguito il Dottorato di ricerca in Storia, indirizzo medievale, e si occupa di storia politico-istituzionale a partire dall’età comunale, di storia della Chiesa e del credito.
Insegnante alle scuole medie, tra i vari incarichi ricoperti Ezio Claudio Pia collabora con il Dipartimento di Studi Storici dell’Università di Torino e con il Centro Studi “Renato Bordone” di Asti. Inoltre ha partecipato a programmi di ricerca del Cnr (Consiglio nazionale delle ricerche) e dell’Università di Torino.  Dal 2017 è vicepresidente della Società di Studi Astesi.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo