Un’estate nel cortile di Palazzo OttolenghiTra musica emergente, jazz e teatro
Cultura e Spettacoli

Un’estate nel cortile di Palazzo Ottolenghi
Tra musica emergente, jazz e teatro

Tutto era iniziato nell’estate del 2011, con un semplice bar nei giardini di Palazzo Alfieri. Negli anni successivi, l’idea di uno spazio che accogliesse astigiani e visitatori per tutta la durata

Tutto era iniziato nell’estate del 2011, con un semplice bar nei giardini di Palazzo Alfieri. Negli anni successivi, l’idea di uno spazio che accogliesse astigiani e visitatori per tutta la durata dell’estate è maturata grazie a un’associazione culturale nata ad hoc, e che oggi risponde al nome di Cors Cortis. Sarà grazie a loro che venerdì sera si aprirà il lungo calendario di appuntamenti de “La corte”: alle 19.30 aperitivo con l’artista Steve Sperguenzie (vedi articolo nel box), poi alle 22.30 i dischi selezionati da dj Margiotta. Un assaggio di ciò che si potrà vivere fino al 31 agosto nel cortile di Palazzo Ottolenghi: 18 concerti, tre dj set e numerose iniziative collaterali faranno di questo luogo suggestivo il cuore pulsante delle serate astigiane.

«La nostra intenzione – spiegano gli organizzatori – è di continuare a portare avanti quello spirito di assoluta condivisione e collaborazione con AstiMusica, di cui rappresentiamo una sorta di dopofestival, e altri appuntamenti promossi dal comune di Asti, integrandoli con una nostra programmazione artistica. Musica dal giovedì alla domenica, incontri, spettacoli teatrali, reading tra parole e musica. Poi animazioni il martedì e il mercoledì.»

La programmazione musicale è stata definita in collaborazione con l’agenzia astigiana Libellula, e porterà nel cortile di Palazzo Ottolenghi band locali e artisti che stanno emergendo a livello nazionale: Circolo Lehman (17/07), Med In Itali (18/07), bb Cico & Mamafrika (19/07), Fioràmi (29/07), La sindrome di Cassandra (31/07), Dance Calling (1/08), Zibba (2/08), Arizona Dogs (3/08), Infection Code (7/08), Solotundra (8/08), Black Age (10/08), Mangarama (21/08), Twoas4 (22/08), Etruschi from Lakota (23/08), Versus (24/08), Galvao (28/08), Ettore Giuradei (29/08), Losburla (30/08), Mot Low (31/08).

Già avviata inoltre la collaborazione con la rassegna Monferrato Jazz Festival del Circolo Filarmonico Astigiano, che dopo il concerto di apertura di martedì proseguirà il 22 e il 25 luglio ospitando il Fabrizio Bosso Spiritual Trio, mentre il 26 luglio saranno a La Corte gli Smashing Triads. Tra gli incontri del martedì e del mercoledì, sono invece previsti gli spettacoli di fine anno della Scuola di recitazione Teatralmente diretta da Alessio Bertoli, oltre allo spettacolo “Vuoti a rendere” dell’associazione L’Arcoscenico. L’ingresso è sempre libero, giorno di chiusura lunedì.

e.in.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo