La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Costigliole d’Asti tra cinema, mostre e teatro: inizia la ricca estate al Castello
Cultura e spettacoli Costigliole - San Damiano -

Costigliole d’Asti tra cinema, mostre e teatro: inizia la ricca estate al Castello

Oggi pomeriggio si apre il ricco cartellone con l'inaugurazione della mostra "Omaggio a Fellini: dal disegno al sogno”

Al Castello di Castiglione d’Asti prende il via un ricco programma di appuntamenti culturali per l’estate

Prende il via oggi pomeriggio un ricco calendario di eventi che avrà come palcoscenico il Castello di Costigliole, dalle sue sale del piano nobile al suo parco.

Prima iniziativa sarà la rassegna allestita dal Comune, con il patrocinio del Comitato delle celebrazioni per il centenario di Federico Fellini (Fellini 100), “Ricordando Fellini”: una mostra e film che saranno proposti fino al 30 agosto. L’evento è parte del progetto “Castello di Costigliole d’Asti, il racconto e la cultura del territorio”, sostenuto dalla Compagnia di San Paolo attraverso il bando “I luoghi della cultura.

Panoramica di Costigliole

L’omaggio a Federico Fellini

Oggi, alle 18, nelle sale del piano nobile del Castello verrà inaugurata la mostra “Omaggio a Fellini: dal disegno al sogno”, con la direzione artistica di Cornelio Cerato: una serie di opere figurative (disegni, dipinti, statue) di diversi artisti contemporanei che si sono ispirati all’immaginario felliniano sia filmico che caricaturale. Nella stessa serata, nel Parco del Castello, la proiezione del film documentario “Ricordando Fellini” di Francesca Fabbri Fellini, nipote e curatrice delle memorie del regista (presente alla proiezione). Inoltre, dal 12 luglio al 29 agosto, nel parco del Castello, con la direzione artistica di Fabrizio Nastasi di IMAGO VFX, verranno riproposti con ingresso gratuito e su prenotazione quattro film di Fellini in edizione restaurata grazie al CSC Cineteca Nazionale e alla Cineteca di Bologna. Con inizio alle 21,30, il 12 luglio “Giulietta degli spiriti”, il 25 luglio “8½” , il 22 agosto “La dolce vita” e il 29 agosto “Lo sceicco bianco”. Nelle prime tre serate verrà anche proposta la proiezione di alcune pubblicità girate da Fellini con la voce del Maestro mentre dirige gli attori, filmati unici provenienti dall’Archivio Nazionale Cinema Impresa – CSC, Ivrea. Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito, con accesso su prenotazione: tel. 339/2532921 oppure attraverso la piattaforma Eventbrite.

Si recuperano gli eventi della “Mezza stagione” teatrale

E, grazie ad uno sforzo organizzativo dell’amministrazione comunale costigliolese, della Fondazione Piemonte dal Vivo e del Teatro degli Acerbi che cura la rassegna, verranno recuperati nel mese di luglio gli spettacoli della “Mezza stagione”, il cartellone invernale del teatro municipale, che si era interrotto per l’emergenza sanitaria.

Costigliole rappresenta uno dei primi Comuni a mettere a punto un programma coordinato all’aperto nel Parco del Castello, con una capienza di ben 200 spettatori, opportunamente distanziati. Primo appuntamento venerdì 17 luglio alle 21,30 con la commedia poetica paesana del Teatro degli Acerbi “Il cantiniere gentiluomo”, preceduta dalla pillola di danza “Impro_Harp per una danzatrice e un’arpa” della compagnia BTT. Domenica 26 luglio alle 18 un appuntamento per bambini e famiglie: “Storie a perdicollo” con il Faber Teater, insieme ad altre iniziative del Comune per i bambini. Infine, venerdì 31 luglio alle 21,30 la commedia “Il sogno di Bottom” di Onda Larsen, preceduta dalla pillola di danza “Until my heart stops” della Cordata F.O.R.

Prevendite ad Asti da Fumetti Store e a Costigliole alla Tabaccheria Borio Carlo. Ingressi alle serate a 12 euro, pomeridiana 5 euro. Per informazioni e prenotazioni: Teatro degli Acerbi, tel. 339/2532921, info@teatrodegliacerbi.it.

In scena anche il festival “Paesaggi e oltre”

Il 23 luglio tornerà infine in scena il festival “Paesaggi e oltre. Teatro e musica d’estate nelle terre dell’Unesco”, promosso dall’Unione collinare “Tra Langa e Monferrato”. Diciotto le edizioni consecutive fin qui realizzate, con un pubblico sempre crescente e il palcoscenico delle colline tra Langa e Monferrato dei paesi di Costigliole, Castagnole Lanze, Coazzolo e Montegrosso. «Il cartellone del festival è da anni un originale programma fuori dai teatri per valorizzare il patrimonio architettonico di valore storico nelle sue tappe/luoghi», sottolinea Massimo Barbero del Teatro degli Acerbi che cura la direzione artistica della rassegna. Il primo appuntamento andrà in scena a Coazzolo con il pluripremiato “Moby Dick” con il narratore Luigi D’Elia; si proseguirà il 28 a Castagnole Lanze con Antonio Catalano in una serata unica dal titolo “Mi arrendo alle fragole”. Otto saranno gli appuntamenti fino al 21 agosto. A Costigliole sono in programma ad agosto vari appuntamenti nel Parco del Castello, nel punto panoramico della frazione San Michele per il Ferragosto a teatro e nella frazione Motta in un inedito appuntamento nelle serre florovivaistiche con uno spettacolo a tema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente