Cristicchi e Amara per sito
Cultura e Spettacoli
Intervista

Cristicchi: “Un concerto che facciamo insieme al pubblico nel ricordo di un grande artista”

Il cantautore, affiancato da Amara, sarà stasera sul palco di Astimusica con un omaggio al repertorio di carattere spirituale di Franco Battiato

«Un concerto che si fa insieme al pubblico nel ricordo di un grande artista».
Così Simone Cristicchi definisce lo spettacolo che lo vedrà protagonista con la cantautrice Amara stasera (venerdì), dalle 21 in piazza Cattedrale, nell’ambito del festival Astimusica, intitolato “Concerto mistico per Battiato”.
Lo abbiamo raggiunto telefonicamente in vista del concerto per saperne di più sul percorso intrapreso negli ultimi anni e sui progetti in cantiere, attuali e futuri (la versione integrale dell’intervista sarà pubblicata su “La nuova provincia” in edicola dal 19 luglio).
Lei sarà stasera ad Asti. Come è nata l’idea di questo concerto?
Innanzitutto questo concerto nasce dalla voglia di gratitudine verso colui – Franco Battiato – che consideriamo nostro maestro sia musicale sia di vita. Nello specifico abbiamo prediletto un repertorio di carattere spirituale, formato da canzoni legate da un filo conduttore, ovvero la ricerca interiore. Sul palco con sei straordinari musicisti (tre archi, un pianoforte, un percussionista e un soprano) proporremo, oltre alle canzoni di Battiato (“La cura”, “Ti vengo a cercare”, “L’ombra della luce”), anche letture tratte dai suoi pensieri e un momento dedicato alle nostre canzoni.
Quali?
Io canterò “Abbi cura di me”, mentre Amara proporrà “Che sia benedetta”, scritta per Fiorella Mannoia, di cui è autrice di riferimento, e portata qualche anno fa al festival di Sanremo. Inoltre ci sarà un brano inedito che abbiamo scritto insieme, intitolato “Le poche cose che contano”.
Cosa si deve aspettare il pubblico?
Fin dalle prime date del tour, che ora approda ad Asti, abbiamo percepito un’enorme commozione, in quanto Battiato è venuto a mancare solo un anno fa, con una forte energia emotiva che si è manifestata tra noi e la gente. E’ infatti un concerto che si fa insieme al pubblico nel ricordo di questo grande artista.
Un’altra particolarità è che abbiamo voluto arricchire questo repertorio, già di per sé straordinario, con canti della tradizione sacra nel mondo. Un viaggio nelle sonorità orientali che si sposa molto bene con i messaggi contenuti nelle canzoni.

Biglietti

Biglietti: prevendite da 34 a 23 euro – in cassa da 30 a 20 euro.
Prevendite online disponibili su https://www.ticketone.it/ , https://www.ciaotickets.com/,  https://www.ticketmaster.it/; oppure presso il Teatro Alfieri, la libreria Alberi D’Acqua e Alfieri foto.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo