Mostra balene preistoriche
Cultura e Spettacoli
Iniziativa

Da domani le Giornate delle famiglie “Fossili e Vino”

In programma visite al Museo paleontologico e alla mostra “Balene preistoriche” con degustazione offerta dal Consorzio Barbera d’Asti

Continua la collaborazione tra l’esposizione “Balene Preistoriche” del Museo Paleontologico Territoriale dell’Astigiano e il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato.
Dopo le iniziative in occasione della Douja D’or 2021, ora la sinergia prevederà nuovi appuntamenti in occasione di alcune Giornate delle Famiglie dal tema “Fossili e Vino”, organizzate presso il Museo Paleontologico Territoriale dell’Astigiano, ospitato nel complesso del Michelerio, in programma fino a settembre. Le Giornate delle Famiglie – la prima delle quali sarà domani (sabato) – prevedono la visita al Museo e all’esposizione Balene Preistoriche, in cui sono esposti rari reperti fossili di cetacei rinvenuti in Piemonte, alcuni unici a livello internazionale, e si concluderanno presso la Caffetteria Mazzetti in corso Alfieri 357 con una degustazione di vino offerta dal Consorzio della Barbera d’Asti (la caffetteria garantirà lo sconto del 10% su ogni consumazione extra).

I commenti

«Muoversi in sinergia è l’unico modo per fare davvero il bene del territorio. Per questo siamo orgogliosi di essere partner del Museo in questo progetto. Iniziative e collaborazioni come questa sono il cuore di Welcome to My Place, campagna di promozione territoriale del Consorzio che si pone l’obiettivo di presentare al mondo il “Monferrato” attraverso i vini, ma anche i personaggi più rappresentativi del territorio e le delizie enogastronomiche che ne identificano la cultura da sempre», dichiara Filippo Mobrici, presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato.
«Lo scopo di queste iniziative – aggiunge Livio Negro, presidente del Parco Paleontologico Territoriale dell’Astigiano – è da una parte favorire la scoperta dell’Astigiano come area geo-paleontologica tra le più importanti in Europa; dall’altra rafforzare la conoscenza delle uve astigiane, tra le più pregiate al mondo, perché diventino sempre più note anche al di fuori dei confini nazionali».

La mostra

L’esposizione, che ha già superato i 10mila ingressi, è visitabile fino a settembre dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 17 (martedì chiuso) e il sabato e la domenica dalle 11 alle 18.
Biglietto: 7 euro per l’ingresso; 10 euro per l’ingresso con visita guidata.
Per ulteriori informazioni: 0141/592091.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo