Da Zelig a Colorado, sorrisiche fanno bene pensando a Matteo
Cultura e Spettacoli

Da Zelig a Colorado, sorrisi
che fanno bene pensando a Matteo

Saranno risate che fanno bene al cuore quelle di sabato sera, quando gli ospiti di “Un sorriso per Matteo” saliranno sul palcoscenico per i loro sketch comici. Ma faranno bene anche alle famiglie

Saranno risate che fanno bene al cuore quelle di sabato sera, quando gli ospiti di “Un sorriso per Matteo” saliranno sul palcoscenico per i loro sketch comici. Ma faranno bene anche alle famiglie associate all’U.G.I., Unione Genitori Italiani, Onlus con sede a Torino che dal 1980 aiuta le famiglie che devono affrontare la malattia di un figlio. L’iniziativa benefica è ormai un appuntamento fisso dell’autunno astigiano, anche se nata nella più drammatica delle circostanze. Era il dicembre 2006 quando una malattia incurabile si è portata via il giovanissimo Matteo Agagliate, 14enne di Capriglio. La sua famiglia ha voluto reagire al lutto mettendo in piedi una serata che da un lato aiutasse chi affrontava le stesse difficoltà, ma che allo stesso tempo rendesse omaggio a una delle passioni di Matteo, il cabaret. In tv seguiva spesso Zelig e Colorado Cafè, i cui protagonisti saranno al Teatro Alfieri sabato a partire dalle 21.

Sul palco torna Franco Neri con il tormentone “Franco, oh Franco!”, lanciato dal suo riuscitissimo personaggio che ironizza sulla figura dell’immigrato calabrese trapiantato a Torino. Nel 2003 e nel 2004 ha partecipato a due stagioni di Zelig, poi per lui la conduzione di Striscia la Notizia nei due anni successivi. Gianpiero Perone arriva invece da Colorado Cafè, dove ha impersonato tra gli altri il principe azzurro e Bill Gates, ribaltandone l’immagine e facendone macchiette. Anche Paolo Migone è tra i nomi conosciuti da tutti gli amanti della comicità sul piccolo schermo, con le sue incursioni trafelate sul palco e l’inconfondibile occhio nero. Al centro della sua comicità, il rapporto tra uomo e donna, una visione pessimistica della vita e la frenesia della metropoli milanese.

Hanno fatto comparsa in tv anche la “dottoressa” Federica Ferrero e il prestigiatore Luca Elias. Vanessa Giuliani invece ha un passato trascorso con numerose compagnie teatrali torinesi, e nel 2010 è entrata a far parte del cast della fiction Centovetrine, girata nel Torinese. Da anni presta la sua voce a cartoni animati in qualità di doppiatrice, allo stesso tempo insieme a Beppe Braida ha conquistato consensi come cabarettista. Cristiana Maffucci ha invece una formazione da animatrice e clown, la sua comicità è nata dall’incontro tra questi mondi e la sua passione per la psicologia. Non è previsto un biglietto di ingresso, al pubblico verrà chiesta un’offerta libera. L’intero ricavato sarà devoluto a progetti dell’Unione Genitori Italiani come Casa Ugi, struttura di ospitalità per le famiglie in cerca di un punto d’appoggio nei pressi dell’Ospedale per le terapie del figlio.

e.p.r.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo