Dal vintage ai sapori provenzaliFunziona il bis di Apertura Temporanea
Cultura e Spettacoli

Dal vintage ai sapori provenzali
Funziona il bis di Apertura Temporanea

A vivacizzare il centro cittadino in questo mese di maggio ci ha pensato “Apertura Temporanea” l’evento firmato Creative che si fa notare anche per i 700 ombrelli bianchi e rossi appesi per le

A vivacizzare il centro cittadino in questo mese di maggio ci ha pensato “Apertura Temporanea” l’evento firmato Creative che si fa notare anche per i 700 ombrelli bianchi e rossi appesi per le vie della città. E’ già tempo di un primo bilancio per questa seconda edizione primaverile, che ha fatto rivivere le botteghe e gli antichi negozi storici dell’intero Quadrilatero composto dalle vie C. Balbo, Garetti, L. Ranco, Q. Sella. Siamo andati nuovamente a passeggiare tra i laboratori, i punti di vendita di artigiani e artisti, per capire se le Creative sono riuscite nell’intento di restituire vitalità e fermento ad alcune delle vie medievali più suggestive della città. E’ consueto imbattersi in negozi in cui convivono prodotti diversi che insieme sono capaci di creare interessanti suggestioni, divertitevi a cercare quelle che più vi somigliano.

Tra le vie sono curiose da notare le contrapposizioni di stili, si va dal vintage al sapore provenzale con una piacevole disinvoltura, quest’ultimo stile viene richiamato dalle borse e dalle collane realizzate da Francesca Boi. Nel negozio che fa angolo tra Via Balbo e Via Garetti convivono le tele dell’artista Maurizio Agostinetto, le lampade Slamp e gli arredi di Manfredi Mobili. Belle e decisamente trendy le magliette “Baci di Cotone” realizzate da Marco Scali. Ha destato curiosità il Gruppo Officina Mobile che costruisce Girandolo, il seggiolone trasformista ecosostenibile per i più piccoli. Il prodotto in legno viene poi colorato a mano secondo i gusti e le preferenze dell’acquirente. “Siamo molto soddisfatte di questa edizione di Apertura Temporanea – dice Sara Morandi, una delle Creative – la città ha reagito bene e soprattutto nei week end abbiamo notato un bel via vai di persone

La riapertura dei negozi è stata condita dai gustosi aperitivi curati dal ristorante “Il Cavolo a merenda” e da eventi collaterali diversi che hanno movimentato la situazione. Tiziana Caluisi, altra Creativa, aggiunge: “Gli artisti e gli artigiani che gestiscono i negozi sono contenti di avere partecipato all’edizione primaverile di Apertura Temporanea e questa per noi è certamente una bella conferma”. Camminando per via Garetti e per Via Balbo è piacevole notare i passanti di fronte alle vetrine e vedere i ragazzi che alzano al cielo il cellulare per fotografare gli ombrelli biancorossi sopra le loro teste. C’è da augurarsi per la nostra città che questo tipo di idee proseguano e aumentino di numero. Apertura temporanea vi aspetta fino a domenica 26 maggio.

Alessia Conti

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo