Mandolinistica Paniati
Cultura e Spettacoli
Appuntamenti

Due appuntamenti natalizi con la rassegna “Regie sinfonie”

Mercoledì il concerto del coro di voci bianche del “Verdi”, giovedì protagonista il circolo mandolinistico Paniati con alcuni allievi dell’istituto di musica e studenti del liceo Monti

Due appuntamenti legati al Natale nell’ambito della rassegna “Regie sinfonie”.
Domani (mercoledì), alle 21 nella chiesa di San Martino, si terrà il tradizionale concerto di Natale che vedrà protagonista il coro di Voci bianche dell’istituto di musica “Verdi”, per l’occasione “rinforzato” dai ragazzi della scuola comunale di musica di Mondovì e dell’istituto “Antonio Vivaldi” di Busca.
Accompagnata al pianoforte dal Maestro Alberto Rainetti, la formazione proporrà un repertorio vario, ma sempre arricchito da brani natalizi, di diverse epoche e culture.
«Oltre a permettere al pubblico di immergersi nella dolce atmosfera natalizia – spiegano i promotori – il concerto vedrà nuovamente protagonista una formazione che, tra ottobre e novembre, si è fatta applaudire dal nutrito pubblico che ha affollato il Teatro Alfieri di Asti e il Teatro Toselli di Cuneo in occasione della prima esecuzione italiana dell’opera Eloise del compositore contemporaneo inglese Karl Jenkins. E che, in seguito, si è fatta onore in un tempio della musica come l’Auditorium Arturo Toscanini di Torino con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nel concerto organizzato per celebrare il centenario della nascita di Renato Rascel».
Il concerto è ad ingresso libero.

L’appuntamento di giovedì

Il giorno successivo, giovedì 22 dicembre, alle 21 presso l’istituto “Verdi”, sarà invece protagonista il circolo mandolinistico “Pietro Paniati”. E’, questa, un’associazione nata nel 1924 su iniziativa di un gruppo di appassionati dello strumento a plettro, tra i quali emergeva il ventiduenne Pietro Paniati, che in seguito acquistò una fama a livello internazionale.
Fin dai suoi esordi il gruppo si è distinto per l’abilità tecnica e la dolce espressività e si è aggiudicato diversi premi in concorsi nazionali e internazionali.
Il concerto sarà introdotto dai giovani allievi di mandolino dell’istituto “Verdi” e dagli studenti del liceo musicale “Monti” sotto la guida della docente Amelia Saracco.
A seguire la bacchetta passerà al Maestro Fabio Poggi, che guiderà l’ensemble in un programma estremamente eclettico, che spazia dai temi principali dei celebri film “La vita è bella” e “Nuovo Cinema Paradiso” (omaggio, in quest’ultimo caso, ad Ennio Morricone) al tango classico di Carlos Gardel, fino alla tradizione klezmer e ad alcune pagine classiche di Johann Strauss e Giuseppe Verdi.
Ingresso libero.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale