Famiglie e amicizie sulla telanell’atelier temporaneo di Marisa
Cultura e Spettacoli

Famiglie e amicizie sulla tela
nell’atelier temporaneo di Marisa

L'odore forte di trementina arriva al naso non appena si entra nell'atelier dove lavora Marisa Garramone. Un atelier a scadenza, per la verità, perché l'artista astigiana è tra quelli

L'odore forte di trementina arriva al naso non appena si entra nell'atelier dove lavora Marisa Garramone. Un atelier a scadenza, per la verità, perché l'artista astigiana è tra quelli che hanno risposto all'invito dell'associazione Cre[AT]ive, allestendo fino alla fine del mese di giugno uno spazio in via Ranco nell'ambito di "Apertura temporanea".

Arredatrice con la passione per la pittura, Marisa Garramone non smette di dipingere nemmeno quando ci racconta della sua attività, iniziata negli anni Ottanta con una mostra alla Società Promotrice delle Belle Arti di Torino, dopo gli studi all'Istituto d'Arte di Asti. Mentre la intervistiamo, è impegnata su un dipinto di grandi dimensioni raffigurante papa Paolo VI che abbraccia un bambino. Un lavoro su commissione, spiega, iniziato dopo essersi fatta raccontare dal richiedente l'episodio che avrebbe poi costituito la scena. Molti dei quadri della pittrice astigiana hanno questa radice, la traduzione su tela di una vita, di un episodio, di un'amicizia. Come l'affresco che ?- ci spiega -? sta eseguendo da un privato, raffigurante le diverse generazioni che si sono succedute all'interno di quella casa.

Ma parlando con lei emerge chiaramente dal suo carattere una non comune capacità di rimanere aperta agli stimoli che poi tradurrà sulla tela. In effetti, uno dei tratti distintivi di Marisa Garramone è la sua prolifica produzione artistica. Il suo tratto felice ha ricostruito infiniti scorci di Asti, cui ammette di essere molto legata, abitati da figure contadine o dai ritratti di cittadini più o meno noti. Nella sua produzione ha trovato largo spazio anche il tema di Asti Teatro, con numerosi dipinti ispirati a spettacoli e artisti protagonisti del festival cittadino. L'esposizione in via Ranco resterà aperta fino a fine giugno, per informazioni www.marisa?garramone.it

e.in.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo