Leggende 01
Cultura e Spettacoli
Teatro, musica e territorio

Festival “Paesaggi e oltre”, un grande cartellone per la 20esima edizione

In programma 15 spettacoli in ambientazioni curiose e suggestive dei Comuni di Costigliole, Castagnole Lanze, Coazzolo e Montegrosso

Il festival Paesaggi e oltre arriva alla 20esima edizione e offre al suo sempre numeroso pubblico un cartellone di 15 spettacoli in spazi suggestivi e inediti dei territori di Costigliole, Castagnole Lanze, Coazzolo e Montegrosso. Una 20esima edizione che guarda sempre più anche a un pubblico internazionale fatto di turisti e visitatori e che proporrà spettacoli e artisti di grande rilievo. Il nuovo appuntamento con il festival allestito dall’Unione collinare “Tra Langa e Monferrato” e curato dal Teatro degli Acerbi è stato presentato venerdì scorso nella cornice del salone delle feste del castello di Costigliole.

La presentazione del festival Paesaggi e oltre venerdì pomeriggio nel salone delle feste del castello di Costigliole

«La scorsa estate, nonostante il primo lockdown, ci siamo fatti trovare pronti ed abbiamo realizzato comunque il festival, in piena sicurezza e con partecipazione e apprezzamento del pubblico. Quest’anno, in occasione del ventennale, abbiamo lavorato da inizio anno per offrire lo spettacolo e l’incontro dal vivo, in luoghi Patrimonio dell’umanità», ha detto il presidente dell’Unione collinare e sindaco di Castagnole Carlo Mancuso. «La Comunità collinare e i Comuni investono nella cultura per la ripartenza del nostro territorio. E noi ci siamo fatti trovare pronti per mettere insieme un programma che è una valorizzazione artistica del paesaggio Unesco, a due passi da casa. Il maestro Antonio Catalano ha modificato l’immagine di locandina inserendo un arcobaleno sulle nostre colline, da cui guardare oltre», ha aggiunto Massimo Barbero del Teatro degli Acerbi.

Il festival prenderà il via nel fine settimana, con uno spettacolo in bicicletta realizzato dal Faber Teater e che unirà tutto il territorio della Comunità Collinare Tra Langa e Monferrato: “Il campione e la zanzara”, nato per il Centenario di Fausto Coppi e realizzato in assoluta anteprima nell’Astigiano. Attori e pubblico in bicicletta, per un breve tratto stradale che collegherà Coazzolo a Castagnole oppure Costigliole e Montegrosso, a tappe. Prenotazioni sulla nuova piattaforma allive.it.

Grandi spettacoli in cartellone, con ambientazioni curiose e suggestive, dagli anfiteatri di Calosso e Costigliole ai binari della stazione di Castagnole. Tra gli appuntamenti, Ci saranno poi a luglio un racconto sul calcio poetico di Gigi Riva (Loreto, 8 luglio), Maria Amelia Monti (Montegrosso,10) e Moni Ovadia tra spiritualità e ecologia integrale (Coazzolo, 14). Il 17 luglio focus a Castagnole delle Lanze sul settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri, con incontro al pomeriggio alla Torre del Conte Paolo Ballada di Saint Robert ed alla sera al belvedere del Municipio con un concerto jazz teatrale ispirato alla Divina Commedia con Teatro Invito. Tornerà il 18 luglio a Coazzolo la passeggiata teatrale sul sentiero della Madonna del Carmine fino alla Chiesetta del Moscato: quest’anno alcuni quadri viventi di circo contemporaneo ispirati al vino e ai racconti di masche nel bosco, con ArteMakia. Il 28 luglio Lucilla Giagnoni con “Magnificat” al Borgo dei Noccioli a Castagnole delle Lanze e il 29 nella frazione S.Anna di Costigliole, una pillola di danza con Zerogrammi sulle radici ed a seguire “Le storie del Matto” con il narratore e cantastorie Matteo Curatella.

Il 1°agosto il festival fa tappa a Castagnole delle Lanze sui binari, in un luogo che conserva una sua memoria: gli attori della compagnia Gli Omini saranno sui binari, con il pubblico seduto e affacciato dalla banchina ad assistere a “Ci scusiamo per il disagio”. Il 7 David Riondino al parco Castello di Costigliole, poi il 10 a Montegrosso un grande spettacolo di piazza, di teatro circo e poesia in movimento con la Compagnia Omphaloz. A seguire l’ormai tradizionale Ferragosto a teatro, nell’anfiteatro nella frazione panoramica di San Michele di Costigliole d’Asti, con “Mariposa. Delirio di un uomo su una sedia di plastica” con Tommaso Massimo Rotella e Patrizia Camatel.

Non poteva mancare nel cartellone l’attenzione a bambini e famiglie, con ben due appuntamenti: il 17 agosto a Montegrosso d’Asti con il nuovo “Alice nel paese delle Meraviglie” con il Teatro degli Acerbi ed il finale il 27 a Costigliole con Assemblea Teatro in un omaggio a Luis Sepúlveda con “Max, Mix e Mex”. Ci saranno inoltre le “pillole di paesaggio” condotte dal direttore del sito Unesco Roberto Cerrato, degustazioni e racconto dei vini del territorio.

Prezzi popolari per i biglietti, tra i 13 e i 5 euro. Promozione con 1 spettacolo omaggio ogni 4 acquistati, con passaporto #paesaggieoltre. I posti sono limitati, è necessaria la prenotazione sulla piattaforma allive.it. Il programma completo sui siti www.teatrodegliacerbi.it / www.langamonferrato.it e su fb teatro.degli.acerbi e ig teatro_degli_acerbi.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo