De Laurentiis
Cultura e Spettacoli
Evento

Festival Passepartout, gli appuntamenti fino a domenica

Continua la rassegna curata dalla Biblioteca Astense. Tra gli ospiti l’imprenditore Aurelio De Laurentiis e il Procuratore Nicola Gratteri

Dopo i primi appuntamenti, continua il festival Passepartout. Intitolato “Inferni & Paradisi” e giunto alla diciottesima edizione, si terrà fino a domenica 13 giugno.
Organizzato dalla Biblioteca Astense Giorgio Faletti con l’appoggio del Comune di Asti e della Regione Piemonte, ha la direzione scientifica di Alberto Sinigaglia, presidente dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte.

Gli appuntamenti fino a domenica

Ecco gli incontri fino a domenica, che si divideranno tra il cortile della Biblioteca Astense, con ingresso da via Carducci 64, e il Palco 19 di via dell’Ospedale.
Oggi (mercoledì), alle 18 nel cortile della Biblioteca Astense, Gianni Oliva terrà l’incontro dal titolo “I cent’anni degli estremismi”. Storico, docente di Storia delle istituzioni militari, Gianni Oliva ha dedicato molti studi al periodo 1940-45.
A seguire, alle 21 nel cortile della Biblioteca Astense, l’incontro “Gramsci, il sogno e l’eresia”. Relatore Marco Revelli, docente presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro”.
Giovedì 10 giugno, alle 18 nel cortile della Biblioteca Astense, ospite il pastore battista Lidia Maggi (appartenente a una confessione cristiana di tradizione riformata) che parlerà di “Malattia, paura e dialogo ecumenico”.
Alle 21, nel cortile della Biblioteca Astense, lo storico Tomaso Montanari parlerà di “Le due lingue degli italiani” (evento tutto esaurito). Montanari è professore ordinario di Storia dell’Arte moderna all’Università per stranieri di Siena.
Venerdì 11 giugno, alle 18 nel cortile della Biblioteca Astense, Massimo Franco proporrà “La Chiesa tra enigmi e profezie”.
Giornalista e saggista, Massimo Franco collabora come notista politico e commentatore al Corriere della Sera e alla trasmissione di Lilli Gruber “Otto e Mezzo”.
Alle 21 nel cortile della Biblioteca Astense, il magistrato Carlo Nordio, già Procuratore alla Procura di Venezia, parlerà di “La Giustizia, i corvi e gli angeli”. Autore di numerosi volumi, è editorialista de “Il Messaggero” di Roma e del “Gazzettino” di Venezia.
Sabato 12 giugno, alle 18 nel cortile della Biblioteca Astense, Carlo Ossola terrà la conferenza dal titolo “Se Dante lo sapesse…”. Filologo e critico letterario, è stato nominato dal Ministero dei Beni Culturali presidente del Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Alle 21, nel cortile della Biblioteca Astense, ospite Aurelio De Laurentiis che terrà l’incontro dal titolo “Se Napoli tornasse capitale”, con i giornalisti Alessia Conti e Beppe Rovera. Titolare della Filmauro, società leader nella produzione e distribuzione cinematografica italiana e internazionale, De Laurentiis è presidente della squadra di calcio del Napoli.
Domenica 13 giugno, alle 11 al Palco 19, Manlio Graziano in “La geopolitica, selva oscura”. Scrittore e docente di geopolitica delle religioni alla Paris School of International Affairs, a La Sorbonne e all’American Graduate School, tiene conferenze in tutto il mondo.
Alle 18, nel cortile della Biblioteca Astense, Dario Fabbri in “Stati Uniti contro Cina e Russia”. Analista geopolitico e giornalista, Fabbri è consigliere scientifico e coordinatore per l’America di Limes, rivista di geopolitica.
Il festival terminerà con l’incontro delle 21 al Palco 19. Relatore sarà Nicola Gratteri che terrà un intervento dal titolo “Contro tutte le mafie”, affiancato dai giornalisti Beppe Gandolfo e Tarcisio Mazzeo (evento tutto esaurito). Procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro, Gratteri è uno dei magistrati più impegnati nella lotta alla ‘ndrangheta e vive sotto scorta dal 1989.

L’omaggio a Lele Luzzati

Ogni sera, al termine degli incontri, Passepartout rende omaggio, a 100 anni dalla nascita, al genio di Emanuele (Lele) Luzzati (Genova 1921-2007). Pittore, scenografo, animatore e illustratore italiano, maestro in ogni campo dell’arte applicata, candidato al Premio Oscar per i film di animazione “La gazza ladra” (1964) e “Pulcinella” (1973).
E proprio ai cartoni animati, realizzati insieme a Giulio Gianini, Passepartout affida il compito di ricordarlo, proiettandoli, con la loro sottile ironia e una raffinata invenzione figurativa. Lo scenografo astigiano Ottavio Coffano, che di Luzzati è stato amico e collaboratore, così definisce questi piccoli capolavori: «I cartoni animati di Lele sono tenerezza in movimento».

Prenotazioni

In caso di maltempo gli incontri programmati nel cortile della Biblioteca si terranno al Palco 19.
Per partecipare agli incontri è richiesta la prenotazione scrivendo una mail a prenotazioni@passepartoutfestival.it. Alcuni eventi sono prenotabili anche su allive.it.
Tutti gli incontri del cartellone principale verranno trasmessi in streaming sulla pagina Facebook del festival Passepartout, e successivamente saranno disponibili sul suo canale YouTube.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail