Gli Automatic sul palco del Diavolo Rosso
Cultura e Spettacoli

Gli Automatic sul palco del Diavolo Rosso

Doppio concerto, uno astigiano e uno a Bologna, per la giovane band nicese Automatic. I sei ragazzi con i loro brani originali in stile pop-rock elettronico hanno raccolto soddisfazioni in vari

Doppio concerto, uno astigiano e uno a Bologna, per la giovane band nicese Automatic. I sei ragazzi con i loro brani originali in stile pop-rock elettronico hanno raccolto soddisfazioni in vari contest in giro per l’Italia e si apprestano, giovedì sera, a salire sul palcoscenico del Diavolo Rosso.
Faranno da band di supporto ai milanesi Cavour, indie-rocker tra influenze estere e cantautorato scanzonato nei testi. Mentre venerdì li aspetta “Cà dei Mandorli” a Bologna, dove si esibiranno nella semifinale del Bologna Music Festival insieme ai colleghi astigiani Orange Project (che sia l’inizio di una rivalità storica in stile Beatles-Rolling Stones?).
A eccezione di queste due uscite, gli Automatic si dicono però “fermi ai box”, in saletta a comporre e provare nuovi brani da inserire in repertorio. La formazione è composta da Davide Costantini (voce), Alberto Ratti (chitarra), Umberto Parodi (chitarra), Luca Ostanel (basso), Matteo Cottone (batteria), Luca Francia (tastiere) e Paolo Penna (fonico).

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo