Holi Fusion in piazzale De André, un tripudio di colori e sport
Cultura e Spettacoli

Holi Fusion in piazzale De André, un tripudio di colori e sport

“Holi fusion festival” è pronto a colorare la città. Ispirati all’antica usanza indiana e sull’esempio di quanto accade in tante città d’Europa

“Holi fusion festival” è pronto a colorare la città. Ispirati all’antica usanza indiana e sull’esempio di quanto accade in tante città d’Europa anche Asti sabato ripeterà l’evento salutando la primavera e promuovendo tolleranza ed uguaglianza a colpi di colori. In regia Casa Buneo Eventi, con patrocinio di Comune, Provincia ed UniAstiss. Ed infatti sarà proprio lo spazio di piazzale De Andrè antistante l’ateneo ad ospitare sabato il festival, dalle 12 fino alle 24, proponendo musica, attività sportive e street food. Una seconda edizione che segna anche l’inizio dei festeggiamenti patronali.

Dalle 12 faranno da cornice alla cittadella della cultura uno spazio di accoglienza Holi in tipico stile indiano per dare il benvenuto. Sulla piazza verrà montato un palco che ospiterà inizialmente le band che proporranno musica “live” con l’alternanza di gruppi locali, e successivamente un dj set che vedrà ospite Roberto Molinaro ma anche alternarsi Angemi, Miss Bontbeats, Greta Tedeschi, Giulia Leo. Sono state pensate anche aree per lo street food, e aree dedicate allo sport che coinvolgano bambini, ragazzi e famiglie oltre che a varie performances artistiche.

Allo scoccare di ogni ora verrà effettuato il lancio di polveri colorate, i “gulal” della tradizione indiana (sostanza di origine vegetale assolutamente certificata e naturale). Nella cornice di “Holi fusion festival” la società Orange metterà a disposizione tecnici e settore giovanile per organizzare partite di calcetto, sui quattro campi predisposti. E per i più piccoli animazione e gonfiabili. Serata che dopo la mezzanotte proseguirà al Palco 19 di via Ospedale con un after party dedicato alla dance Anni ’90 ed ospiti speciali i Datura. Info 388 8811790.

Maurizio Sala

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo