La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Il Diavolo Rosso compie 20 anni tra conferme e novità
Cultura e spettacoli Asti -

Il Diavolo Rosso compie 20 anni tra conferme e novità

Il presidente Davide Santagata: "Il locale continuerà ad essere una casa in cui i ragazzi possano esprimersi"

Il Diavolo Rosso compie 20 anni

«Un locale che dovrà continuare ad essere un palco e una casa in cui i ragazzi possano esprimersi».
Così Davide Santagata, presidente dell’associazione Diavolo Rosso, definisce il locale di piazza San Martino che, da venerdì 4 ottobre, darà il via al 20esimo anno di programmazione culturale, tra conferme e novità.
A parlare della nuova stagione, ieri (lunedì) in conferenza stampa, il presidente Santagata insieme a Roberto Sburlati, Marcello Ferraris e Claudio Massasso.

La stagione

«Quella che sta per iniziare – ha sottolineato Sburlati – sarà la ventesima stagione. Un compleanno importante che pochi locali in Italia sono riusciti a raggiungere, e che verrà festeggiato con un calendario di appuntamenti live variegato e di qualità».
Molti gli artisti che si esibiranno sul palco di piazza San Martino in questi primi mesi. Da Davide Toffolo, storico leader dei “Tre allegri ragazzi morti” che presenterà il suo nuovo libro e suonerà il suo repertorio in acustico, alle “bandiere” dell’alternative italiano Uochi Toki. Da Stefano Pilia degli Afterhours al Maestro Pellegrini, chitarrista e polistrumentista dei “The Zen Circus”, che presenterà in anteprima i brani del suo primo disco solista.
«Anche quest’anno, poi – ha continuato Sburlati – il Diavolo Rosso avrà l’onore di “battezzare” il tour di Giovanni Succi, che come da tradizione farà sul palco astigiano il primo live del nuovo tour».
Confermati, poi, gli appuntamenti mensili con le Swing night, la tradizionale Festa del regalo riciclato il 26 dicembre, il weekend del Bagna cauda day, la festa a tema per la notte di Halloween e il veglione di Capodanno in via di definizione. Oltre ai concerti e alle feste, il locale ospiterà come sempre anche le mostre nel loggiato (attualmente è in corso quella del movimento Fridays For Future) e le presentazioni di libri al pomeriggio.
Accanto alle conferme, come accennato, diverse novità. A livello di programmazione la più importante sarà il format della domenica, intitolato “Aperilive”.
«La serata di domenica – ha spiegato Claudio Massasso – comincerà, in pieno stile inglese, alle 20 con un apericena, cui seguirà il concerto che terminerà verso le 22». Massasso si occuperà di programmare i concerti delle band locali. «Per noi è un dovere dare spazio ai giovani che hanno idee – ha affermato – che suoneranno soprattutto di domenica».

I corsi di formazione

Accanto agli incontri, spazio ai corsi di formazione. «Grazie al bando della Compagnia di San Paolo che abbiamo vinto insieme all’associazione CRAFT – ha annunciato Marcello Ferraris – organizzeremo quattro corsi che partiranno il prossimo gennaio. Riguarderanno argomenti diversi: la manipolazione delle polaroid (a cura di Claudio Massasso); l’organizzazione di eventi (Fabiana Sacco); lo storytelling social per artisti (Elisabetta Serra); l’installazione e l’allestimento di mostre (Alice Delorenzi).
I corsi, gratuiti proprio grazie alla Compagnia di San Paolo, che è il maggior sostenitore del progetto, sono rivolti in particolare ai giovani, ma sono aperti a tutti. Della durata di 20 ore ciascuno, verranno presentati oggi (martedì) alle 18 presso il Diavolo Rosso.

Le parole del presidente

«Continueremo a fare in modo che il locale sia sempre attento a ciò di cui le nuove generazioni hanno bisogno – ha concluso Santagata – una casa e un palco in cui i ragazzi possano esprimersi. Seguendo così l’esempio dei fondatori dell’associazione di cui abbiamo preso le redini nel 2017. Una identità ormai forte – ha evidenziato – tanto che i ragazzi capiscono la nostra realtà, nonostante il fatto che ci rivolgiamo a pubblici di età molto diverse, e ne conoscono le regole in modo spontaneo».
La stagione partirà quindi con obiettivi molto chiari e una ricca programmazione che comprenderà una data molto importante. «Il 29 febbraio 2020 sarà un sabato – ha terminato Sburlati – per cui potremo festeggiare lo speciale anniversario del locale proprio il giorno esatto in cui è nato, il 29 febbraio 2000».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente