Il pubblico sale sul palcoper il giro del mondo con Brachetti
Cultura e Spettacoli

Il pubblico sale sul palco
per il giro del mondo con Brachetti

Un successo annunciato per Arturo Brachetti mercoledì sera al Teatro Alfieri. Lo spettacolo “Brachetti che sorpresa!”, imprevedibile varietà magico di illusionismo contemporaneo, ha entusiasmato

Un successo annunciato per Arturo Brachetti mercoledì sera al Teatro Alfieri. Lo spettacolo “Brachetti che sorpresa!”, imprevedibile varietà magico di illusionismo contemporaneo, ha entusiasmato il pubblico facendosi applaudire. Il divertimento è iniziato prima dello spettacolo stesso, a partire dall’accomodarsi del pubblico in teatro. Due maschere stralunate infatti hanno accompagnato ai loro posti alcuni spettatori ignari, dando vita a gag esilaranti fatte di battute e assegnazioni dello stesso posto a più persone. Si trattava della coppia di attori Luca&Tino, compagni di avventura di Brachetti in questo spettacolo insieme all’illusionista comico Francesco Scimemi e a Luca Bono, giovane talento dell’illusionismo internazionale.

Arturo Brachetti ha confermato il suo incredibile talento nel quick change, l’arte di trasformarsi da capo a piedi in pochi secondi, lasciando piuttosto sbalordito il pubblico in sala. Così ha aperto il suo spettacolo. Da viaggiatore che ha perso la sua valigia rossa, da un deposito bagagli inizia la ricerca in un cambio di costumi senza sosta che ha trascinato il teatro in un vorticoso giro del mondo, dall’Africa alla Cina, dalla Russia ai Paesi Arabi fino a rientrare nei suoi panni. Roba da fare venire il fiatone agli spettatori increduli ma non a lui, attore dalla preparazione atletica invidiabile che gli consente di vestire panni sempre diversi a una velocità straordinaria.

In scena non solo il trasformismo. Brachetti ha dato vita a performance diverse, manipolando anche il laser con cui ha ingaggiatro una pseudo battaglia visiva e narrativa con il misterioso 328328, il Morpheus dello spettacolo, l’attore Kevin Michael Moore. Proprio lui, come un moderno Virgilio, ha accompagnato Brachetti sul filo della narrazione di tutto lo spettacolo. A fare da sfondo, un grande videogame in cui si è mosso incontrando i personaggi più stravaganti. Durante lo spettacolo non sono mancati i momenti in cui il pubblico è stato direttamente coinvolto sul palco facendo da spalla agli attori in situazioni divertenti e paradossali. Protagonisti della serata anche il sand painting e le ombre cinesi, capaci di creare atmosfere sempre diverse e coinvolgenti. L’artista con il ciuffo dunque non si è smentito confermandosi, ancora una volta, artista a tutto tondo. Oggi (giovedì) sono previste le due repliche dello spettacolo (ore 17 e ore 21).

Alessia Conti

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo