In 10 comandamentile più belle storie delle rock star
Cultura e Spettacoli

In 10 comandamenti
le più belle storie delle rock star

Lou Reed, Frank Zappa, Rolling Stones, David Bowie, i Doors, i Led Zeppelin, Mick Jagger, Jimi Hendrix. Tutti sul palco del Teatro Civico di Moncalvo anche se solo attraverso le parole e le storie

Lou Reed, Frank Zappa, Rolling Stones, David Bowie, i Doors, i Led Zeppelin, Mick Jagger, Jimi Hendrix. Tutti sul palco del Teatro Civico di Moncalvo anche se solo attraverso le parole e le storie narrate da Massimo Cotto e con le loro canzoni intonate dalla musica della "incantautrice" Cristina Donà. Riapre con la musica e i suoi miti e leggende il sipario del Civico che oggi alle 17,30 regalerà "Rock Bazar" nella sua prima assoluta nell'Astigiano dove giunge dopo fortunate repliche nei teatri d'Italia. Si tratta del primo appuntamento targato 2016 del cartellone di prosa curato da Comune e Arte&Tecnica con Mario Nosengo alla direzione artistica.

Orario pomeridiano per uno spettacolo innovativo e dissacrante firmato da Massimo Cotto che oltre ad essere interprete è innanzitutto autore. Ed infatti il titolo è stato preso in prestito dalla trasmissione radiofonica che il critico astigiano conduce da tre anni sulle frequenze di Virgin Radio. "Rock Bazar" che dopo essere stata tradotta in due libri, col primo un successo editoriale che ha conosciuto cinque ristampe ed il secondo uscito ad ottobre per Vololibero Edizioni un mese esatto prima del debutto teatrale. Ora la nuova avventura sugli stage del teatro per conquistare il pubblico da platea. Si tratta di un racconto composto da dieci capitoli, ognuno dei quali prende idealmente le mosse da uno dei dieci comandamenti, che raccontano i grandi miti della storia del rock, tra le storie dei suoi protagonisti, stelle divorate dalla voglia di trasgressione e dalla paura di bruciare troppo in fretta. E così le storie di grandi miti della musica si intrecciano, tra aneddoti esilaranti o commoventi, dove è difficile distinguere tra verità e leggenda, in una moderna liturgia dove "sesso, droga e rock and roll" sono la Santissima Trinità.

Sul palco accanto a Cotto c'è Cristina Donà, uno dei talenti più cristallini, duraturi e influenti emersi alla fine del millennio dalla scena italiana. Artista che si è spesso confrontata in qualità di interprete con brani dei grandi della musica internazionale, generando sempre versioni dalla forte e spiccata personalità. Da non dimenticare, infine, la presenza in scena di Alessandro Stefana, per tutti "Asso", il chitarrista virtuoso che è stato in questi anni al fianco di Vinicio Capossela e di tanti altri grandi. Il prezzo dei biglietti è di 15 e 12 euro a seconda dei posti. Info e prenotazioni contattando il numero 373 8695116.

Maurizio Sala

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo