In Comune assaggi di vino e animazione musicale
Cultura e Spettacoli

In Comune assaggi di vino e animazione musicale

Di giorno enoteca per far conoscere, soprattutto ai turisti, i migliori vini del nostro territorio; di notte un “palco” musicale e culturale, destinato prevalentemente ai giovani, dove non

Di giorno enoteca per far conoscere, soprattutto ai turisti, i migliori vini del nostro territorio; di notte un “palco” musicale e culturale, destinato prevalentemente ai giovani, dove non mancheranno degustazioni di prodotti di prima qualità. E’ questo, in sintesi, lo spirito dell’esperimento che prenderà il via sabato 30  maggio all’interno del Municipio di piazza San Secondo. In occasione dell’Expo di Milano e tenendo conto dell’aumento di turisti in città durante tutto l’evento (che si concluderà a ottobre), l’amministrazione ha deciso di aprire le porte del Comune per trasformarlo, di giorno, nel Palazzo del Vino; di notte, nel “Green Zone Live  Asti”.

Il primo progetto, con finalità prettamente turistiche, si svilupperà con l’attivazione, nell’atrio di palazzo civico, del “Salotto del turista del vino” dove sarà possibile degustare i migliori vini astigiani garantiti dalla presenza del Consorzio dell’Asti D.O.C.G. e dai tre Consorzi Tutela dell’Asti, della Barbera d’Asti – Monferrato e della Tutela del Brachetto d’Acqui. Sarà possibile degustare i vini tutti i sabati e le domeniche, dalle 11 alle 19. «Ci pare questo – commentano il sindaco Brignolo e l’assessore al turismo Cerrato – il modo migliore per accogliere chi visita la città e non conosce la nostra produzione vinicola. Per questo ringraziamo i consorzi per la disponibilità e l’impegno». I proventi delle degustazioni saranno devoluti al “Pulmino Amico” e alla Lega Italiana per la lotta contro i tumori.

Molto diversa è l’iniziativa denominata “Green Zone Live Asti”, organizzata dal Loft Club di Asti in collaborazione con l’Associazione Indi(e)Avolato che curerà la direzione artistica di una rassegna di musica con concerti acustici e animazione nel cortile interno del Municipio, dal giovedì alla domenica, dalle 21 all’una di notte (la prima sera sarà l’11 giugno). Il cortile dell’Ente si trasformerà, così, in un luogo di ritrovo con eventi, musica, cultura, animazioni e intrattenimenti. Anche qui sarà possibile assaggiare prodotti di prima qualità con i vini astigiani reperiti tramite un accordo con l’ANGA, Associazione nazionale giovani agricoltori.

«Dobbiamo imparare a dire “aperti per ferie” se vogliamo che la città diventi davvero un polo di attrazione turistica. Anche attraverso iniziative come queste si contribuisce a migliorare l’accoglienza e la promozione del territorio – aggiungono il sindaco e l’assessore – Il mio sogno sarebbe avere un’enoteca regionale nel cuore della città e stiamo preparando le richieste per avere i finanziamenti necessari. Da subito in questo modo daremo in Municipio corpo all’idea, forte di vino e cultura».

Riccardo Santagati

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo