La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Iris Dondi in televisione per interpretare Rita Levi Montalcini da bambina
Cultura e spettacoli Asti -

Iris Dondi in televisione per interpretare Rita Levi Montalcini da bambina

Giovedì 26 novembre andrà in onda su Rai 1 il film incentrato sulla figura della scienziata vincitrice del Premio Nobel per la Medicina

Sarà un’Astigiana ad interpretare Rita Levi Montalcini da bambina nell’omonimo film che andrà in onda giovedì 26 novembre su Rai 1.
Iris Dondi, 10 anni, frequentante la classe quinta della scuola primaria Cavour, sarà protagonista della scena di flashback, girata a Torino, che ritrae la scienziata da bambina. Il film, le cui riprese si sono svolte principalmente a Roma, si concentra infatti sugli anni successivi alla vincita del Premio Nobel per la Medicina nel 1986 da parte della neurologa (1909 – 2012), peraltro legata ad Asti, di cui era cittadina onoraria, sia per legami di parentela sia per essersi rifugiata in Valle San Pietro durante le persecuzioni razziali.
A parlare dell’esperienza e del percorso seguito per ottenere la parte Maurizio Dondi, padre di Iris, da tempo nel mondo dello spettacolo in qualità di tecnico e musicista (da tre anni è anche socio della sala di registrazione “Meta” di Asti).
«Circa due anni fa – ricorda – ho proposto ad Iris di partecipare a qualche casting per le pubblicità. Mia figlia si è dimostrata subito incuriosita e divertita da questa opportunità, per cui abbiamo cominciato a mandare delle candidature, presentando un piccolo book fotografico e successivamente un breve video di registrazione. Le è quindi stato proposto il ruolo di comparsa in una pubblicità della Mentadent e nella fiction Rai “La strada di casa 2”. In entrambi i casi ha preso parte ad una scena che mostrava bambini che uscivano da scuola».

La selezione per il film

Ora, invece, la prima volta in cui deve recitare anche qualche battuta. «Quando è stata chiamata – continua – si parlava genericamente di una parte in un film, per il quale avevano bisogno di una bambina tra gli 8 e gli 11 anni. Abbiamo accettato e Iris ha sostenuto un colloquio a Torino dove è stato spiegato cosa avrebbe fatto. Le è stato anche domandato se sapeva chi era Rita Levi Montalcini e lei, avendo appena letto la breve biografia della scienziata sul libro “Storie della buonanotte per bambine ribelli”, ha favorevolmente impressionato lo staff. Così è stata presa. Certo, si tratta di poche battute, ma è la prima volta che ha dovuto recitare una parte precisa».
Come racconta il padre, Iris si è molto divertita in questo frangente. «Conosceva già il mondo dello spettacolo da vicino per via della mia professione – conclude – ma grazie a queste esperienze ha potuto conoscere dall’interno il magico mondo del cinema, un mondo particolare che l’ha affascinata e incuriosita molto. Detto questo, seppure l’impegno sia stato preso seriamente, l’abbiamo vissuto con spensieratezza, senza illusioni o aspettative esagerate, mettendo comunque al primo posto tra le priorità la scuola e lo studio».

Elisa Ferrando