La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Le Blue Dolls inaugurano il festival teatrale ispirato a San Giovanni Bosco
Cultura e spettacoli, Tempo libero Nizza Monferrato -

Le Blue Dolls inaugurano il festival teatrale ispirato a San Giovanni Bosco

Il trio swing - composto da Daniela Placci, Angelica Dettori e Flavia Barbacetto - salirà sul palco stasera a San Marzano Oliveto con "The restart show"

Al via il festival teatrale ispirato a San Giovanni Bosco

Comincia stasera (sabato) il Festival teatrale “Basta che siate giovani perché io vi ami assai”, giunto alla settima edizione, promosso dal comune di Castelnuovo Don Bosco e organizzato dalla Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro. Il festival, che proseguirà fino al 5 settembre tra musica, eventi e un concorso per giovani attori, toccherà i paesi di Castelnuovo Don Bosco, Cortazzone e, da quest’anno, sconfinerà anche nel Sud Astigiano, precisamente a Calosso e San Marzano Oliveto.
Ispirato a San Giovanni Bosco, e caratterizzato da performance di prosa e teatro musicale amate dal “Santo dei giovani”, ha come comune denominatore dell’edizione 2020 la gioia della rinascita dopo la battuta d’arresto causata dall’emergenza sanitaria.

Sul palco le Blue Dolls

Protagonista del primo spettacolo, che si terrà alle 21 nella piazza del castello di San Marzano Oliveto, la performance “Blue Dolls – The restart show”. Sul palco, appunto, il trio Blue Dolls – composto da Daniela Placci, Angelica Dettori e Flavia Barbacetto – che presenterà il suo nuovo spettacolo, ricco di situazioni e canzoni che hanno come tema conduttore la rinascita.
Le tre cantanti/attrici rappresentano il gruppo vocale più importante della scena swing italiana, tanto da essere state in tour con Renzo Arbore e aver calcato prestigiosi palcoscenici italiani ed europei, uno per tutti il Blue Note di Milano.
L’ingresso è libero.
Da ricordare che il festival è realizzato con il Consiglio Regionale del Piemonte, il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e Fondazione CRT e la sponsorizzazione della Cassa di Risparmio di Asti. Inoltre si avvale della collaborazione dei Comuni di Calosso, Cortazzone e San Marzano Oliveto e, per quanto riguarda Castelnuovo Don Bosco, di Pro Loco, Lions Club, Terre dei santi, Parco Commerciale Magnone, Albergo Bar Ristorante Ciocca.

Articolo precedente
Articolo precedente