Le cattedrali del vinosi trasformano in sala cinema
Cultura e Spettacoli

Le cattedrali del vino
si trasformano in sala cinema

Cantine Coppo, Contratto e Gancia. Nell'attesa che questi gioielli di architettura e spirito di iniziativa imprenditoriale vengano riconosciuti universalmente come patrimonio mondiale

Cantine Coppo, Contratto e Gancia. Nell'attesa che questi gioielli di architettura e spirito di iniziativa imprenditoriale vengano riconosciuti universalmente come patrimonio mondiale dell'umanità, un'iniziativa portata avanti da un gruppo di volontari legati alla Biblioteca Civica Monticone di Canelli porta sotto le suggestive volte a botte in mattoni una rassegna cinematografica dal titolo: "Cinema in Cattedrale". Tra le bottiglie di spumante a riposo la magia delle cantine sotterranee incontra, dunque, quella del cinema per tre serate dedicate alle pellicole del cinema americano. L'iniziativa ha preso il via venerdì, con la proiezione di "Frankestein Junior" di Mel Brooks presso la Cantina Coppo in via Alba.

Il secondo appuntamento, previsto per questa sera, vedrà come protagonisti gli spazi delle Cantine Contratto in via G.B. Giuliani con il film "Se mi lasci ti cancello" di Michel Gondry. La serata conclusiva della rassegna si terrà giovedì 12 giugno sempre alle 20,30 nelle Cantine Gancia in corso Libertà con la pellicola "Big Fish" di Tim Burton. «La candidatura Unesco ci ha fatto ripensare alle nostre "cattedrali" come ad uno spazio troppo lontano dai canellesi ed il nostro tentativo è quello di far percepire ai concittadini le cantine storiche come un nostro patrimonio prima ancora che dell'Umanità» ha spiegato Alessandro Negro, uno degli organizzatori.

Ogni proiezione sarà inoltre preceduta da una visita alla cantina e da una degustazione di vini. I posti sono limitati, ogni proiezione ospiterà un massimo di 90 spettatori mentre l'ingresso sarà libero e a offerta. A questo proposito gli organizzatori fanno sapere che il ricavato sarà destinato a finanziare la seconda edizione di "Cinema in Cortile", il ciclo di appuntamenti cinematografici estivi ospitati al Centro Servizi Bocchino di via Giuliani. "Cinema in Cattedrale" è stato organizzato anche grazie alla collaborazione del Comune e dell'Enoteca Regionale e con la collaborazione della Provincia di Asti.

l.p.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo