L'Enoteca Regionale di Canelli si tinge di "Fuoco e colore" sino al 7 gennaio
Cultura e Spettacoli

L'Enoteca Regionale di Canelli si tinge di "Fuoco e colore" sino al 7 gennaio

Sono diciannove gli artisti che espongono alla mostra di pittura su porcellane “Fuoco e colore”, ospitata all’Enoteca Regionale di Canelli e del’Astesana, in corso Libertà sino al 7 gennaio.

Sono diciannove gli artisti che espongono alla mostra di pittura su porcellane “Fuoco e colore”, ospitata all’Enoteca Regionale di Canelli e del’Astesana, in corso Libertà sino al 7 gennaio. Organizzata dalla libreria-cartoleria “Il segnalibro” di corso Libertà, curata da Barbara Brunettini con il patrocinio del Comune, dà spazio anche a chi di questo mestiere ne ha fatto un hobby.

Molti i canellesi presenti: in esposizione i pezzi di Federica Ascone, Maura Bernardi, Caterina Bocchino, Anna Bogliolo, Martina Bonini, Barbara Brunettini, Giuliana Gatti, Ornella Mondo e Francesco Scaglione. Da Acqui Terme arrivano Maria Grazia Ivaldi, Bianca Sozzi e Giò Sesia. Da Asti Francesca Staglianò, da Bistagno Carmen Medeiros, di origine uruguayana e Giancarla Lagazzoli. Molto conosciuta, sia per la sua attività di insegnante sia in veste di amanuense dei “Tiletti” dell’Assedio, Orietta Gallo, da Bubbio.

Da Alpignano (Torino) Emma Scarcella mentre da Santo Stefano arrivano Laura Canaparo e Fiamma Amerio, appena 12 anni. Tutti con un proprio stile, una propria tecnica, soggetti diversi che spaziano dai motivi floreali alle scene di vita, dalle nature morte ai segni zodiacali.«Da sempre la pittura è espressione di passione e questa mostra ne è prova concreta – spiega Barbara Brunetini -, in quanto gli artisti sono quasi tutti dilettanti e, per alcuni, quelli esposti sono i primi lavori». La mostra rimarrà aperta sino al 7 gennaio, l’ingresso è libero.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo